Giornale radio sociale, edizione del 30 settembre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DIRITTI – Dietro la lavagna. A due settimane dall’inizio della scuola la situazione resta drammatica. L’associazione First denuncia alunni con disabilità ancora senza sostegno, mancanza dei docenti ricorso a quelli non specializzati. Domani l’osservatorio del Miur si riunirà per provare a sbloccare la situazione.

SOCIETA’ – Illuminiamo una vita in carcere. È il titolo dell’iniziativa alla Fnsi promossa da Articolo21 sul tema delle Rems, le strutture di assistenza che devono essere potenziate per poter accogliere tutti coloro ai quali le sbarre possono solo provocare ulteriori danni. Come spiega la portavoce dell’associazione Elisa Marincola. 

ECONOMIA – Autunno caldo. Il riscaldamento globale non fa male solo al pianeta, ma anche al lavoro. L’ultimo report dell’Ilo mostra come i cambiamenti climatici si tradurranno in uno stress termico che causerà una perdita economica di 2.400 miliardi di dollari e di 80 milioni di posti nel mondo entro il 2030.

INTERNAZIONALE – Cina a metà. Il Paese asiatico diviso tra tradizione e conflitto interno. Il servizio di Fabio Piccolino. 

CULTURA – Onde sulla strada. Nasce Radionderoad, la webadio che racconta le periferie ed è condotta da un gruppo di giovani romani, tutti studenti, che intende raccontare il territorio da cui è partito il progetto, il quartiere di Tor Sapienza. In primo piano le questioni sociali più urgenti e le realtà culturali più attive.

SPORT – Cartellino rosso. Gli insulti razzisti di un tifoso sui social a Juan Jesus, difensore brasiliano della Roma, non sono caduti nel vuoto: il club lo ha bandito a vita dalle partite della squadra capitolina. Il calciatore era stato offeso su Instagram per il colore della sua pelle. Immediata la presa di posizione della società giallorossa, che ha segnalato l’accaduto alla Polizia e ha annunciato il daspo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»