hamburger menu

All’ospedale Riuniti di Anzio l’ambulatorio dello scompenso cardiaco riapre il 13 agosto

L'Asl Roma 6: "Tutti i pazienti hanno continuato a ricevere controlli sia a distanza che in presenza"

30-07-2022 16:11
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “In merito alle segnalazioni e alle denunce recentemente sollevate verso l’ospedale Riuniti di Anzio, l’azienda sanitaria ci tiene a fare chiarezza a difesa dei servizi e delle tante professionalità ogni giorno impegnate a garantirli. L’ambulatorio dello scompenso cardiaco è stato istituito come complementare all’elettrofisiologia e prevalentemente vi afferiscono pazienti portatori di defibrillatore o di loop recorder. Per queste caratteristiche i pazienti ricevono tre tipologie di controllo: da remoto, in presenza per la verifica dei dispositivi e in presenza per le visita tradizionale“. Così in una nota stampa la Direzione aziendale dell’Asl Roma 6 risponde sulle segnalazioni relative all’ospedale Riuniti di Anzio, segnalando che “da quando l’ambulatorio è stato chiuso in via provvisoria, tutti i pazienti hanno continuato a ricevere i controlli sia a distanza che in presenza, clinicamente e per la verifica del dispositivo. L’ambulatorio tornerà in piena attività a far data dal 13 agosto“.

“La UTIC – continua la nota stampa – non è mai stata chiusa e in questo periodo sono state eseguite numerose ablazioni ed impianti. Il reparto di cardiologia sarà nuovamente operativo il 1 agosto. Il reparto è dotato di tecnologie innovative per l’elettrofisiologia che consentono di fare mappaggi del cuore per la soluzione di aritmie complesse”.

“Si ricorda che da pochi giorni è stato inaugurato il nuovo reparto di riabilitazione intensiva – osserva la Asl Roma 6 – e che l’ospedale è e sarà interessato da importanti attività di riqualificazione e potenziamento, anche grazie ai fondi del Pnrr. Le attuali difficoltà legate all’organico hanno portato l’azienda a valutare scelte mirate e soluzioni di reclutamento individualizzate per le singole strutture, ai fini dell’ottimizzazione delle risorse e del potenziamento dei servizi”, conclude la Direzione aziendale dell’Asl Roma 6.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-30T16:11:16+02:00