hamburger menu

Sabato 30 luglio Paolo Sorrentino porta ‘Il divo’ a piazza Maggiore a Bologna

Stasera nell'ambito del cartellone di 'Sotto le stelle del cinema' il regista premio Oscar introdurrà il suo film su Andreotti

30-07-2022 15:35
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

BOLOGNA – Il regista premio Oscar, Paolo Sorrentino, stasera alle 21.45 sarà in piazza Maggiore a Bologna per la proiezione de ‘Il divo‘, nell’ambito del cartellone di ‘Sotto le stelle del cinema‘, promosso dalla Cineteca di Bologna. L’ingresso è libero. Interpretato da Toni Servillo nei panni di Giulio Andreotti, ‘Il divo’ è stato realizzato nel 2008 – anno in cui vinse il Premio della Giuria al Festival di Cannes – da Sorrentino, che così ricostruisce la genesi del film: “Quando Andreotti mi disse: ‘Non faccia un film su di me, non ho fatto nulla di importante, non ne vale la pena’, io penso che fosse sincero. L’idea che aveva di sé era di uno che tutto sommato non conduceva una vita così interessante”.

“Perché per lui era del tutto normale essere un uomo di potere – ricorda il regista Oscar con ‘La grande bellezza’ -, lo è stato da subito, da quando aveva vent’anni, quindi quello che per me appariva misterioso e segno di un talento unico per lui era molto banale e non capiva perché andasse raccontato. Andreotti da questo punto di vista era oltre il cinismo. Aveva visto talmente tante cose e conosciuto talmente tante persone che le sue esperienze di vita si sono messe tutte su una specie di piano orizzontale, per cui un omicidio non era dissimile da un pranzo”.

MERCOLEDÌ 3 AGOSTO TOCCA A PASOLINI

Dopo qualche giorno di pausa per lasciare spazio alle iniziative legate alla commemorazione del 2 agosto 1980, ‘Sotto le stelle del cinema’ tornerà mercoledì 3 agosto con l’omaggio a Pier Paolo Pasolini, nel centenario della nascita del regista, che si aprirà con la proiezione del suo esordio dietro alla macchina da presa nel 1961: ‘Accattone’.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-30T15:35:30+02:00