VIDEO | Arrestata la donna che ha abbandonato il neonato a Termini

È una cittadina italiana di origini croate, 25 anni. L'ha riconosciuta un capotreno dopo le segnalazioni della Polizia, l'arresto a Bologna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È stata arrestata per abbandono di minori la donna, ricercata da ieri, per aver abbandonato in via Principe Amedeo, a due passi dalla stazione Termini di Roma, un bambino di 7 mesi.

La donna, che era stata immortalata da alcune videocamere di sorveglianza mentre lasciava il bimbo in strada e si allontanava mano nella mano con un altro bambino, è stata riconosciuta da un capotreno a bordo di un Intercity che viaggiava, questa notte, verso Tarvisio.

La polizia era sulle tracce della donna ormai da diverse ore. Grazie alle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza, gli agenti avevano potuto ricostruire che la donna era una cittadina italiana di origini croate di 25 anni, residente a Roma in una casa famiglia.

Seguendo il telefono cellulare la Polizia ha capito che la donna era a bordo di un treno e ha fatto scattare l’allarme. Alla stazione di Bologna la donna è stata fermata e arrestata. La bimba che viaggiava con lei è stata portata in una casa famiglia. Il bambino abbandonato si trova in buone condizioni all’ospedale bambino Gesù di Roma. Le indagini sono ancora in corso per stabilire i reali motivi del gesto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»