La Camera approva il dl intercettazioni con 246 sì e 169 no: è legge

Bonafede: "Potenzia le intercettazioni come strumento di indagine ma nel contempo garantisce una difesa solida della privacy"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’aula della Camera ha approvato in via definitiva, con voto segreto, il dl intercettazioni: 246 i sì e 169 i no.

BONAFEDE: “LEGGE POTENZIA LE INTERCETTAZIONI MA DIFENDE LA PRIVACY”

“La legge appena approvata potenzia le intercettazioni come strumento di indagine ma nel contempo garantisce una difesa solida della privacy. È stato trovato un buon punto d’equilibrio per cui ringrazio tutte le forze di maggioranza”. Così il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, dopo la conversione in legge del dl intercettazioni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»