Porta le bambine in vacanza in Romania ma non torna, è allarme

La madre delle bambine, che si sta separando dal padre, non riesce più a rintracciarlo e si è rivolta ai Carabinieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Aveva il permesso di portare le figlie di due e cinque anni in vacanza in Romania fino al 22 agosto, ma ancora non è rientrato a Imola, dove vive con la moglie da cui si sta separando. Per questo motivo la donna, una 29enne romena, ha denunciato ai Carabinieri imolesi il marito, un connazionale 39enne, per sottrazione e trattenimento di minori all’estero.

La denuncia è scattata perché non solo l’uomo non è tornato in Italia con le figlie il giorno stabilito, ma anche perché da allora la moglie non è più riuscita a mettersi in contatto con lui. Da parte loro, i militari fanno sapere che se il 39enne non dovesse farsi vivo in tempi brevi saranno attivate, tramite la Procura, le procedure del caso per rintracciare lui e le bambine.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»