Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rossi (la Buona Destra): “Calenda rappresenta scatto in avanti per Roma”

filippo rossi
"Concretezza, efficienza, decisione: sono le tre parole che hanno convinto la Buona Destra a scegliere Carlo Calenda nella sfida della capitale.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Concretezza, efficienza, decisione: sono le tre parole che hanno convinto la Buona Destra a scegliere Carlo Calenda nella sfida della capitale. I romani hanno sulla loro pelle le cicatrici di troppe promesse e troppa propagando, i segni di un malgoverno diffuso e trasversale che per decenni ha abbandonato la città a sé stessa”. Così Filippo Rossi, leader della Buona Destra. “Roma si merita di tornare Roma, di tornare grande, di tornare viva. Ma per fare questo – aggiunge – è essenziale un’amministrazione coraggiosa e professionale, un’amministrazione che non affondi le radici nella melma di troppi decenni vissuti senza vera capacità di governo. Per questo, per questa libertà la sfida civica di Carlo Calenda può davvero rappresentare quello scatto in avanti, quella scossa che serve ai romani. Roma deve ripartire dall’orgoglio di essere capitale e deve rappresentare il motore politico e culturale di una rivoluzione liberale fatta sempre più di pragmatismo e sempre meno di propaganda. Perché questo serve ai romani: decisioni concrete per migliorare la qualità della vita e costruire nuovo futuro”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»