Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dopo le critiche a Salvini anche De Luca sbarca su Tiktok

tik tok social
Lo scorso dicembre, interpellato sulla scelta del segretario della Lega di aprire un proprio profilo, il presidente della Regione Campania spiegò: "Penso che siano tutte delle grandi palle: tiktok, tiktak, la bestia e la controbestia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Il governatore ha aperto un profilo sul social network cinese due settimane fa e la pagina, ad oggi, sfiora i 6mila follower. Il video più apprezzato dagli utenti di Tiktok è quello che ripropone una recente esternazione sugli odiati ‘No Green pass’: “Altro che tamponi gratis, ai no vax prezzi raddoppiati”, questa la proposta avanzata da De Luca tramite un post condito di hashtag, tra cui #sìvax. Il video è stato visualizzato 966mila volte e ha ricevuto 24mila ‘mi piace’.

Eppure il governatore aveva più volte criticato l’uso spasmodico dei social da parte di esponenti politici nazionali. A dicembre dello scorso anno, interpellato sulla scelta del segretario della Lega Matteo Salvini di aprire un profilo proprio su Tiktok, il presidente della Regione Campania spiegò: “Penso che siano tutte delle grandi palle: tiktok, tiktak, la bestia e la controbestia. Rimango tenacemente convinto che alla fine contino i fatti, anche se inondi di fake news i social. Sappiamo tutti che, per l’80%, sui social compaiono palle, cose inventate, costruite a tavolino, algoritmi. Dietro i tweet non ci sono esseri umani ma algoritmi e soldi con i quali pagare gli algoritmi”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»