fbpx

Tg Lazio, edizione del 26 maggio 2020

CORONAVIRUS, NEL LAZIO 12 NUOVI CASI E 5 DECESSI

Nel Lazio sono 12 i nuovi casi di positivita’ al coronavirus, 5 decessi, e 29 guariti. I numeri odierni sono emersi durante la videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 alla presenza dell’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato il quale ha confermato “un trend allo 0,2%”. Inoltre, ha aggiunto D’Amato, “ammontano a 42mila i test sierologici effettuati sul personale sanitario e sulle forze dell’ordine” di questi “1.003 sono risultati positivi agli anticorpi e 81 al successivo tampone”.

ROMA, RAGGI: 500 EURO MULTA PER CHI GETTA IN TERRA MASCHERINE

“A Roma multe fino a 500 euro per chi abbandona per terra mascherine e guanti usati”. Lo ha annunciato la sindaca della Capitale, Virginia Raggi, secondo la quale “in questi mesi di emergenza sanitaria legata al coronavirus i nostri operatori ecologici ci hanno segnalato piu’ volte di dover raccogliere i dispositivi di sicurezza monouso buttati in strada o sui marciapiedi da persone incivili”. La sindaca ha quindi spiegato di aver firmato un’ordinanza “per punire con multe salate questo comportamento vergognoso”.

120 CHILI DI COCAINA DENTRO MOTO D’ACQUA: 7 ARRESTI A OSTIA

Oltre 120 kg di cocaina pura all’80% arrivati dal Perù, hanno portato all’arresto di 7 persone a Ostia. L’operazione, condotta dai Militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma, ha permesso di scovare un sistema di trasporto della droga da parte dei malviventi già ribattezzati come i Narcos di Ostia, al vertice dei quali comandavano il 36enne conosciuto come ‘Maracanà’, strettamente coadiuvato per la pianificazione del traffico di droga, da un 55enne detto ‘Il Presidente’. L’organizzazione aveva fatto pervenire la sostanza stupefacente dal Sud America abilmente nascosta all’interno di due moto d’acqua, riempite nel tragitto di andata con della farina per dissimularne il peso.

INDIVIDUATO AEREO CADUTO NEL TEVERE, ANCORA DISPERSO L’ALLIEVO

È stato individuato nelle profondita’ del Tevere il velivolo biposto Diamond, precipitato ieri poco dopo le 15 in una zona non distante dall’aeroporto dall’Urbe, a Roma. A bordo c’erano un istruttore di volo, messosi in salvo, e un allievo, attualmente ancora disperso. L’istruttore, che è stato trovato nelle vicinanze del velivolo poco dopo l’allarme, si trova ricoverato in codice rosso ma non in pericolo di vita. Porseguono invece le ricerche per il secondo passeggero.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

26 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»