Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Telefonata Zingaretti- Di Maio, il leader del M5s: “Conte unico nome”

Di Maio ha ribadito di non voler accettare "veti" perché quello del premier dimissionario è l'unico nome sul tavolo.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti si sono sentiti al telefono questa mattina, a quanto si apprende. Nel colloquio, il capo politico M5s avrebbe ribadito al segretario dem che tutto il Movimento è “leale” nei confronti di Giuseppe Conte ribadendo di non voler accettare “veti” perché quello del premier dimissionario è l’unico nome sul tavolo.

GRILLO: CONTE HA I REQUISITI DA PREMIER, LO PENSO ANCORA

“’Saluto con grande piacere il Professor Giuseppe Conte, lo abbiamo visto attraversare una foresta di dubbi e preoccupazioni maldestre, faziose e manierate, che ha saputo superare grazie a dei requisiti fondamentali per la carica che è destinato a ricoprire: la tenuta psicologica e l’eleganza nei modi…’. Così scrivevo a proposito del nostro Presidente del Consiglio, a maggio del 2018 e questo è il mio pensiero a distanza di un anno”. Lo ribadisce Beppe Grillo, garante del M5s, sul suo blog nella rubrica domenicale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»