hamburger menu

Conference League, a Roma l’Olimpico preso d’assalto tra cori e fumogeni

All'interno della struttura sportiva sono stati installati alcuni maxischermi per poter seguire la finale di Conference League tra la squadra allenata da José Mourinho e gli olandesi del Feyenoord

OLIMPICO_CONFERENCE_LEAGUE2

ROMA – Sono stati aperti i cancelli dello stadio Olimpico, dove questa sera circa 50mila tifosi giallorossi assisteranno sui maximaschermi alla finale di Conference League, in programma alle 21 tra la Roma e il Feyenoord. Già in migliaia, in questi minuti, stanno facendo ingresso nell’impianto. La circolazione stradale sul Lungotevere, in corrispondenza di Piazza Lauro de Bosis, è paralizzata: la carreggiata del lungotevere verso Ponte Milvio è stata interdetta, così come quella su ponte Duca d’Aosta verso l’obelisco.

A decidere di seguire la partita dentro l’impianto sono soprattutto i più giovani, tutti rigorosamente con maglia o bandiera giallorossa. Cori e fumogeni la fanno da padrona sul ponte Duca d’Aosta. Mentre decine di auto stanno facendo abbondante uso di clacson per ravvivare l’atmosfera.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-26T00:00:19+02:00