Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Conte: “Il cantiere della nuova Italia è aperto, per non lasciare indietro nessuno”

Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un videomessaggio inviato alla CNA in occasione dell’assemblea annuale della confederazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Siamo consapevoli del fatto che non tutte le misure adottate hanno agito con la tempestività necessaria e che le amministrazioni pubbliche nel loro complesso possono senz’altro migliorare le loro performance, in particolare nella capacità di aiutare rapidamente e concretamente le imprese creando un contesto favorevole agli investimenti”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un videomessaggio inviato alla Cna in occasione dell’assemblea annuale della confederazione.

CANTIERE NUOVA  ITALIA APERTO, NON LASCIARE INDIETRO NESSUNO

“Vorrei rivolgervi un appello: il cantiere della nuova Italia è aperto. Uniamo le forze nel segno della fiducia per cambiare l’Italia e per renderla più moderna e più semplice, sempre più in grado di non lasciare indietro nessuno. Le mie porte e quelle dell’intero governo sono sempre aperte per voi”. 

SETTIMANE COMPLESSE, NON ABBASSARE GUARDIA

“A causa del rischio della crescita del contagio, purtroppo questi giorni e settimane si preannunciano molto complesse. Non potremo in alcun modo abbassare la guardia durante l’avanzata del virus, se non proteggiamo la salute dei cittadini non potremo nemmeno proteggere la salute della nostra economia. Vanno di pari passo”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un videomessaggio inviato alla CNA in occasione dell’assemblea annuale della confederazione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»