Identità, cultura e gastronomia della Sardegna: evento a Palazzo Doglio

L'evento, domani, nasce dalla collaborazione tra Benedetta Cimini, PR & Media Relations e l'agenzia di Cagliari ILDA Events
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

CAGLIARI – Rilancio dell’identità della Sardegna, della sua cultura e patrimonio enogastronomico, grazie al coinvolgimento di personaggi del panorama giornalistico e accademico nazionale. Una strategia di comunicazione studiata per dar voce alle aziende e agli imprenditori sardi. L’evento, che nasce dalla collaborazione tra Benedetta Cimini, PR & Media Relations e l’agenzia di Cagliari ILDA Events, si terrà domani nella meravigliosa cornice di Palazzo Doglio, riportato all’originale splendore grazie al recente intervento di restauro e recupero dell’area. Il progetto di Palazzo Doglio, che include la riapertura al pubblico di un Teatro chiuso da trent’anni con mille posti a sedere, è un nuovo concept di hospitality allineato ai più alti standard internazionali che offre alla città di Cagliari un asset turistico di eccellenza.

alessandra zedda“Una Sardegna in vetrina, in una location di prestigio per mettere insieme tante eccellenze e competenze dell’isola e confrontarsi su una fase 3 che puo’ essere quella del rilancio complessivo di tutta l’attivita’ turistica e produttiva della nostra Regione ma anche per guardare ad un nuovo modello di sviluppo che deve animare il leitmotiv di tutta la manifestazione”, dice Alessandra Zedda, vicepresidente della Regione Sardegna e assessore al Lavoro, che rivolge “un ringraziamento speciale alle organizzatrici Benedetta Cimini e Ileana Coiana che hanno voluto fortemente questa manifestazione e con il loro grandissimo impegno si è andati a ricercare le parti più belle e attrattive della nostra regione”.

Pierpaolo Greco, Amministratore de Le Tonnare di Carloforte, sottolinea che “in uno dei momenti più complicati per la stagione turistica e per l’intera vita dell’attività industriale in Sardegna è importante poter partecipare ad un evento come quello a Palazzo. Doglio. La rinascita dopo questo periodo difficile richiede di buttare il cuore oltre l’ostacolo e di confrontarsi, in modo da unirsi e di essere tutti insieme. Noi porteremo all’attenzione dei partecipanti quello che e’ la tematica relativa ad una delle attivita’ peculiari dell’isola di Carloforte che e’ la Pesca del tonno, radicata nell’area del Sulcis”.

L’incontro di domani a Cagliari, sull’identità della Sardegna, la sua cultura e il patrimonio enogastronomico, inizierà con un talk show in cui si alterneranno figure di fama nazionale e si concluderà con una cena di gala nella splendida Corte di Palazzo Doglio. Ci sarà Raffaele Bigi, presidente del consorzio Molluschicoltori di Olbia e manager della IV B produttrice della Perla Nera cozza di Olbia, “l’unica nata e cresciuta in Sardegna certificata ISO 22005- sottolinea Bigi- penso sia molto importante partecipare all’evento di Palazzo Doglio per condividere insieme ad altre prestigiose figure della filiera enogastronomica e culturale sarda, mettendo in evidenza le peculiarità e le qualità dei nostri prodotti. Quest’anno noi festeggiamo i 100 anni di attività e domani ci sarà occasione anche per un confronto con le Istituzioni sui problemi del settore”.

Impostazione condivisa da Peppone Calabrese, Conduttore di Linea Verde, secondo il quale l’isola “deve avere sempre più consapevolezza della potenza di fuoco che ha come terra. La via maestra e’ quella di raccontare quello che è in maniera autentica e innovativa”. 

La Sardegna terra che da conquistata conquista“, dice Benedetta Cimini, PR & Media Relations illustrando il focus. “Il forte appeal delle nuove generazioni dimostra chiaramente – aggiunge Cimini- che la Sardegna sa proiettarsi oltre l’isola preannunciando percorsi nazionali ed internazionali”. Simone Savoia, giornalista di Mediaset, fa gli auguri all’isola: “Rilancio, ripartenza, rinascita. Chiamatela come volete, ma se ce la fara’ la Sardegna, questo sara’ un grande segnale per tutta l’Italia“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

24 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»