Il Papa ai leader Ue: “Ritorno a Roma non puo’ essere solo un viaggio nei ricordi”

"Il primo elemento della vitalita' europea e' la solidarieta'. Dalla solidarieta' nasce la capacita' di aprirsi agli altri"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  “Ritornare a Roma, 60 anni dopo, non puo’ essere solo un viaggio nei ricordi“. Lo dice Papa Francesco nel corso dell’udienza in Vaticano con i Capi di Stato e di Governo dell’Unione Europea.

Occorre, aggiunge, “immedesimarsi nelle sfide di allora per affrontare quelle dell’oggi e del domani”.

“Il primo elemento della vitalita’ europea e’ la solidarieta‘. Dalla solidarieta’ nasce la capacita’ di aprirsi agli altri”.

Nell’allungamento della vita “60 anni sono oggi considerati il tempo della piena maturita’. Un eta’ cruciale in cui si e’ chiamati a mettersi in discussione. L’Unione europea e’ chiamata oggi a mettersi in discussione, a curare gli inevitabili acciacchi che vengono con gli anni. E a trovare nuove vie”, spiega il Pontefice.

MIGRANTI, “IN FUGA DA GUERRE NON SONO PERICOLI DA LASCIARE FUORI”

Oggi “si discute di come lasciare fuori i pericoli del nostro tempo, a partire dalla lunga colonna di donne, uomini e bambini in fuga da guerra e poverta’ che chiedono solo la possibilita’ di un avvenire per se e i propri cari”.

“Non ci si puo’ limitare a gestire la grave crisi migratoria come se fosse solo un problema numerico, economico o di sicurezza”.

LEGGI ANCHE Trattati di Roma, la città si blinda. Attesi in 25mila tra sit-in e cortei

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»