Nuova ordinanza di Emiliano, didattica digitale integrata fino al 14 marzo

Bambina-al-computer-compiti-scuola-a-distanza-didattica
La decisione arriva dopo che ieri il Tar Puglia aveva accolto il ricorso presenatato dal Codacons e da un gruppo di genitori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Da oggi e fino al prossimo 14 marzo, in Puglia le scuole “adottano forme flessibili dell’attività didattica in modo che il 100 per cento delle attività scolastiche sia svolto in modalità digitale integrata, riservando l’attività didattica in presenza agli alunni per l’uso di laboratori qualora sia previsto dall’ordinamento, o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilita’ e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata”. È quanto si legge nella ordinanza emanata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano poco prima della mezzanotte.

LEGGI ANCHE: Scuola, Tar Puglia accoglie ricorso del Codacons: sospesa la didattica digitale integrata

Nel provvedimento si spiega che “le scuole dell’infanzia, le istituzioni scolastiche del ciclo primario e i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti ammettono in presenza tutti gli alunni che, per ragioni non diversamente affrontabili, non abbiano la possibilità di partecipare alla didattica digitale integrata” mentre “le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado ammettono in presenza tutti gli studenti che non abbiano la possibilità di partecipare alla didattica digitale integrata, nel limite del 50 per cento della popolazione scolastica, possibilmente per ogni singola classe”.

I dipartimenti di Prevenzione delle Asl dovranno attuare il piano vaccinale del personale scolastico entro il 14 marzo, data di scadenza dell’ordinanza mentre le scuole, ogni lunedì, dovranno comunicare all’Ufficio scolastico regionale e al dipartimento Salute, “il numero degli studenti e il numero del personale scolastico positivi al coronavirus o in quarantena, nonché tutti i provvedimenti di sospensione dell’attività didattica adottati a causa dell’emergenza sanitaria”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»