Giornale radio sociale, edizione del 24 gennaio 2020

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ECONOMIA – Un’altra strada. La crescente disuguaglianza nei Paesi in via di sviluppo e in quelli sviluppati potrebbe esacerbare le divisioni e rallentare la crescita generale. È quanto rivela l’ultimo studio sul tema pubblicato dalle Nazioni Unite, il World Social Report 2020. La politica però balbetta. Ascoltiamo il commento del presidente delle Acli, Roberto Rossini. 

DIRITTI – L’Europa promette. A seguito della recente conferenza “Verso l’inclusione 2020” (Towards inclusion 2020), Helena Dalli, commissaria per l’Uguaglianza e la Parità di Genere dell’Unione, ha confermato l’impegno della Commissione Europea a presentare una più forte strategia sulla disabilità. Alla luce di queste dichiarazioni il Forum Europeo della Disabilità ribadisce tutte le sue richieste.

SOCIETA’ – Pronti al via. Il Consiglio Nazionale del Terzo settore ha ripreso i lavori. “Si tratta di uno strumento fondamentale per dare attuazione alla riforma ed è il luogo in cui dare risposta alle esigenze delle tante organizzazioni che si occupano di temi sociali” questo il commento del Forum nazionale del Terzo settore che ha preso atto dell’impegno della ministra Catalfo a varare diversi decreti attuativi per proseguirne l’iter.

INTERNAZIONALE – Grilletti facili. Ennesima strage negli Stati Uniti, dove in seguito a un litigio, un uomo ha aperto il fuoco a Seattle, uccidendo una persona e ferendone altre otto. Pochi giorni fa era successo qualcosa di simile a Kansas City, mentre a Salt Lake City è stata sterminata un’intera famiglia. Il dibattito sul possesso di armi nel paese si fa sempre più acceso; lunedì scorso, in Virginia, 22mila persone sono scese in piazza per difendere il diritto a possedere pistole e fucili.

SPORT – Run4Mem. Domenica si corre la quarta edizione della Corsa organizzata dalla Comunità ebraica per celebrare la Giornata della Memoria. L’edizione nazionale si terrà a Livorno, ma si correrà anche in diverse città, tra cui Bologna, dove si sono iscritti già oltre 600 podisti. Ai nostri microfoni Daniele De Paz, presidente della comunità del capoluogo felsineo.

CULTURA – Al via “Best Choice”. Diecimila studenti diventano portavoce del messaggio dell’Avis sulla donazione del sangue con il progetto sostenuto dal Miur. In programma anche un contest in cui gli studenti dai 15 ai 17 anni potranno cimentarsi nell’elaborazione di vere e proprie campagne di sensibilizzazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

24 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»