Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cinque murales per rendere più bella Trapani

La città siciliana è stata finalista nella candidatura a Capitale italiana della Cultura 2022
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Con il completamento imminente dell’ultima opera nel quartiere Fontanelle, termina a Trapani la prima parte del percorso dei murale finanziato dai deputati M5s all’Ars. Cinque punti cruciali della città consegnano a Trapani una diversa visione di alcune zone, “auspicando – dice il sindaco Giacomo Tranchida – che sia l’inizio di una proficua collaborazione anche futura”. “Ringrazio la il Movimento 5 stelle, che ha contribuito alla realizzazione di diverse opere d’arte in punti cruciali della città di Trapani, finalista nella candidatura a Capitale italiana della Cultura 2022 – ancora Tranchida -. Sono contento che, con il passare delle settimane, anche i più scettici si siano convinti della valenza qualitativa dei murale, ottimamente realizzati da artisti professionisti di fama internazionale. Trapani si conferma città incentrata sulla cultura ed iniziative come questa ci convincono sempre più che il percorso avviato sia quanto mai corretto”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»