hamburger menu

‘Divento italiano’, Eike Schmidt celebra la cittadinanza con una festa (privata) a Firenze

Il direttore degli Uffizi, corteggiato da Fdi che lo vorrebbe candidato sindaco di Firenze, giurerà martedì prossimo. In serata il brindisi

Pubblicato:23-11-2023 17:29
Ultimo aggiornamento:23-11-2023 17:29
Canale: Firenze
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

FIRENZE – Bandiera tricolore con impresso il nome: Eike Schmidt. Il direttore del museo più importante d’Italia diventa cittadino italiano. E, per il 28 novembre, giorno in cui è previsto il giuramento, ha fatto le cose in grande, con tanto di festa privata (gli inviti sono strettamente personali) a palazzo Budini Gattai, così come apprende l’Agenzia Dire. La questione è rilevante, ha anche un suo peso specifico politico, perché si tratta del nome su cui stanno puntando i radar del centrodestra. E se il direttore tedesco ancora non ha sciolto la riserva- ufficialmente non si è mosso dal primo “non confermo e non smentisco”– è innegabile che Schmidt resti per la candidatura a sindaco di Firenze l’opzione principale per la coalizione al governo del Paese (lo è soprattutto per Fratelli d’Italia). Tanto che da settimane, in un crescendo polemico importante, il sindaco di Firenze, Dario Nardella lo chiama “il candidato della destra”.

Per ora, l’unica certezza è che Schmidt diventerà italiano martedì prossimo, pare alle 15.30 in Comune. E che Schmidt vuol celebrare l’evento: “Il 28 novembre divento cittadino italiano. Quel giorno festeggiamo insieme!”, è scritto nell’invito.

LEGGI ANCHE Nardella: “Pronto a dare la cittadinanza a Schmidt, così si candida a sindaco di Firenze”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-11-23T17:29:52+01:00