NEWS:

Nardella: “Pronto a dare la cittadinanza a Schmidt, così si candida a sindaco di Firenze”

"Lo farei con grande piacere; magari prima dell'annuncio lasci gli Uffizi'

Pubblicato:17-11-2023 15:56
Ultimo aggiornamento:17-11-2023 15:57

nardella-Schmidt
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

FIRENZE – Eike Schimdt diventerà ufficialmente italiano il prossimo 28 novembre. Quel giorno “giurerò davanti a un funzionario del Comune” di Firenze, rivela nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. E se il funzionario in questione fosse direttamente il sindaco Dario Nardella? “Mi farebbe piacere”, risponde il direttore degli Uffizi che proprio con Nardella è protagonista di una ‘singolar tenzone’, forse la più aspra registrata in città sul fronte politico. La domanda, quindi, è posta direttamente a Nardella, che, a margine della presentazione del Centro, movimento pronto a gettarsi nella mischia delle comunali, risponde: “Perché no? Se c’è da dare la cittadinanza italiana a Schmidt, soprattutto per metterlo in condizione di candidarsi” con il centrodestra “in modo assolutamente legittimo, lo faccio molto volentieri. Figuriamoci se gli nego la mia firma”. Poi aggiunge: “Lo farei con grande piacere, è diritto di tutti candidarsi e fare politica. Speriamo che prima di annunciarlo e decidere” se sciogliere la riserva, “lasci l’incarico di funzionario pubblico alla direzione degli Uffizi. Ma insomma, in ogni caso, gli firmerò la cittadinanza”. Se richiesto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy