hamburger menu

Tg Politico Parlamentare, edizione del 21 gennaio 2022

In questa edizione si parla di: firmato il Dpcm che esclude il green pass per alimentari e farmacie; Letta vede Renzi per la corsa al Quirinale; gli aiuti alle imprese contro il caro bollette; l'ultima cerimonia Cassazione con Mattarella

tg politico

DPCM, NIENTE GREEN PASS PER ALIMENTARI E FARMACIE

Il premier Mario Draghi ha firmato il Dpcm sul Green Pass nei negozi: la certificazione verde non servirà al supermercato e in farmacia, negli alimentari, dal benzinaio e dall’ottico. Niente Green Pass per i servizi alla salute o per esigenze di giustizia o sicurezza, come ad esempio quando ci si reca negli uffici delle forze dell’ordine. Ma per andare dal tabaccaio o per ritirare la pensione alle Poste, i cittadini dovranno esibire il Green Pass base.

QUIRINALE, LETTA VEDE RENZI

I grandi elettori positivi potranno votare per l’elezione del presidente della Repubblica nel drive in che la Camera sta allestendo in un parcheggio del palazzo. Il via libera è arrivato questa mattina dal Consiglio dei ministri. Proseguono gli incontri e le riunioni in vista della prima votazione in programma lunedì. Matteo Salvini annuncia “una o più proposte di alto livello senza che nessuno possa permettersi di mettere veti”. Enrico Letta ha incontrato Matteo Renzi sia per parlare della corsa al Colle che per cercare un patto e blindare la legislatura fino alla scadenza naturale. Il Movimento 5 stelle è scosso dal caso che riguarda Riccardo Fraccaro. Secondo alcune ricostruzioni, il deputato avrebbe incontrato Matteo Salvini per trattare un pacchetto di voti del Movimento 5 stelle a favore di Giulio Tremonti al Quirinale.

AIUTI ALLE IMPRESE CONTRO IL CARO BOLLETTE

Arrivano i ristori per discoteche, cinema, alberghi, e tutte le attività colpite dalla nuove restrizioni anti-Covid. I settori che soffrono di più potranno usufruire dello sconto per attivare la cassa integrazione fino al 31 marzo. Nel decreto approvato dal Consiglio dei ministri anche le misure per fronteggiare l’aumento dei costi dell’energia. Per le imprese che consumano di più ci sarà un credito d’imposta, inoltre è previsto il taglio generale degli oneri di sistema nel primo trimestre, che consentirà di alleggerire le spese per le bollette.

CASSAZIONE, ULTIMA CERIMONIA CON MATTARELLA

Avvio dell’anno giudiziario in Cassazione. E’ l’ultima cerimonia con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Un settennato tra i piu’ autorevoli nella storia della Repubblica”, ha esordito il primo presidente della Corte Pietro Curzio, che ha tenuto la relazione sull’amministrazione della giustizia. Per il vice presidente del Csm, David Ermini, Mattarella è stato “una guida salda”. Il capo dello Stato, ha aggiunto la ministra Marta Cartabia, “ha dato un impulso alle riforme”. Urgente, ha sottolineato la guardasigilli, è pero’ una revisione delle norme sul Csm. L’evento si è svolto in forma ridotta a causa delle misure anti-covid. Curzio ha delineato un “quadro in chiaroscuro” per la giustizia italiana, mettendo in guardia dall’eccesso di ricorsi in Cassazione – con 80mila cause all’anno – e una scopertura di organico di oltre mille toghe. Calano gli omicidi, cresce la violenza contro le donne: 118 i femminicidi nel 2021. In aumento i reati informatici e le minacce a giornalisti e amministratori locali.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-21T18:17:46+02:00

Ti potrebbe interessare: