Rossi: “Non c’è più spazio nel Pd, io non voglio stare nel partito di Renzi”

"Ci sono delle belle separazioni consensuali, che dopo continuano a parlarsi", spiega il presidente della Regione Toscana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Penso che gli italiani siano stufi di questo tormentone che dura da tanto tempo. Siamo andati all’assemblea aspettando aperture dalla relazione di Renzi. Non e’ stato cosi’. E’ intervenuto Epifani che ha posto problemi molto semplici”.

Invece, “e’ stata organizzata una bastonatura che e’ durata fino alle 17.45. E dopo la replica di Renzi mi e’ parso evidente che non c’e’ nessuno spazio”. Lo dice Enrico Rossi, presidente della regione Toscana, a Rainews 24. “Ne prendiamo atto senza rancori– aggiunge- senza bisogno” di portare ancora avanti questo “patema, questo drammone”. Bisogna “mantenere il rispetto” e “ci possiamo rispettare meglio” da posizioni diverse.

LEGGI ANCHE Renzi: “Ci prendono per matti, ora basta. Scissione è un ricatto”

“Se abbiamo valutato che non ci sono piu’ le condizioni per fare un congresso rispettateci per questo. Ci sono delle belle separazioni consensuali, che dopo continuano a parlarsi”, insiste Rossi.

 “Io non voglio stare nel partito di Renzi. Questo e’ il punto”, la sua conclusione.

LEGGI ANCHE Orlando: “Pronto a candidarmi se evita la scissione”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»