Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il doc ‘bolognese’ su Maltoni è tra i papabili candidati agli Oscar

doumentario bolognese su cesare maltoni
Il film di Michele Mellara e Alessandro Rossi dedicato alla vita dello scienziato è entrato nella lista dei 200 titoli che concorreranno al prestigioso premio americano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Il documentario ‘bolognese’ sulla vita di Cesare Maltoni è entrato nella lista dei 200 titoli che concorreranno per la cinquina come Miglior documentario alla prossima edizione degli Oscar. Si tratta di ‘Vivere, che rischio(Life is deadly)’ dei registi di Bologna, Michele Mellara e Alessandro Rossi, film che racconta la vita dello scienziato che lanciò la prima campagna italiana (e tra le prime in Europa e nel mondo) di screening di massa sulle donne di Bologna e provincia per la prevenzione del tumore alla cervice dell’utero.

doumentario bolognese su cesare maltoni

‘Vivere che rischio’, che nelle prossime settimane sarà valutato dai membri dell’Accademy americana, ha debuttato nel 2019 al Biografilm vincendo il premio del pubblico nella sezione ‘Storie italiane’ e, dopo la messa in onda su SkyArte, è stato trasmesso in diversi cinema. Ma per arrivare alla short-list dei 200 titoli che concorrono agli Oscar, il documentario bolognese ha vinto il premio ‘Best documentary’ al Raw Science Film Festival di Los Angeles. “Ancora una volta Cesare Maltoni, più noto in Usa che in Italia, ha emozionato e catturato l’attenzione del pubblico statunitense”, scrive la casa di produzione Mammut Film. Per l’occasione, da venerdì (22 gennaio) il documentario arriva nuovamente in streaming sulla piattaforma Iwonderfull, in collaborazione con My Movies.

LEGGI ANCHE: Spacciava in stile ‘Breaking Bad’ ma con la lupara: arrestato a Bologna

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»