Tentano di incidere il loro nome sulla Fontana di Trevi, due turisti denunciati a Roma

La coppia é stata sorpresa mentre era intenta ad incidere con una monetina da 2 centesimi uno dei basamenti della scalinata posta di fronte al monumento
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Due turisti di 61 e 44 anni sono stati fermati da una pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale, I Gruppo ex Trevi, mentre tentavano di effettuare un’incisione a ridosso della Fontana di Trevi. Durante il quotidiano servizio di controllo della piazza, un agente ha notato alcuni movimenti sospetti e, avvicinandosi, ha sorpreso la coppia mentre era intenta ad incidere il proprio nome con una monetina da 2 centesimi su uno dei basamenti della scalinata posta di fronte al monumento. I due, un cittadino residente in Germania con la sua compagna di nazionalita’ slovacca, sono stati accompagnati presso gli uffici del Comando di via della Greca per ulteriori accertamenti: al termine sono stati denunciati per danneggiamento al patrimonio archeologico, storico e artistico nazionale. Oltre alla denuncia, nei loro confronti e’ scattata anche la sanzione di 450 euro e l’ordine di allontanamento previsto dal Regolamento di Polizia Urbana.

RAGGI: DASPO PER DUE TURISTI CHE INCIDEVANO NOME A FONTANA TREVI

“Grazie alla Polizia locale di Roma Capitale per aver fermato due turisti che tentavano di incidere i propri nomi sulla Fontana di Trevi. Per loro denuncia, multa e ‘Daspo’ previsto da nostro nuovo Regolamento Polizia Urbana. Nessuna tolleranza per chi deturpa o danneggia i monumenti di Roma”. Cosi’ il sindaco di Roma, Virginia Raggi, sul suo profilo Twitter.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

19 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»