Renzi alla Casa Bianca, Obama: “Matteo ha visione che ci rende ottimisti”

Obama promuove la riforma: "Crediamo che possa aiutare ad accelerare il percorso verso un'economia più vibrante e un sistema politico più efficace"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Casa_Bianca_

ROMA  – Il presidente del consiglio Matteo Renzi e’ stato accolto alla Casa Bianca dal presidente Usa Barack Obama.

Nell’ala sud della Casa Bianca, dove si e’ tenuta la cerimonia di accoglienza, con il premier italiano sono presenti la moglie Agnese Landini e nella delegazione il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e l’ambasciatore italiano a Washington Armando Varricchio. Obama e’ accompagnato dalla moglie Michelle, presenti alla cerimonia anche il vicepresidente Joe Biden e il segretario di Stato Usa John Kerry. Nel corso della cerimonia suono stati suonati gli inni nazionali. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha accompagnato le note cantando l’inno di Mameli. Obama ha ascoltato ‘The Star-Spangled Banner’ con la mano al petto. I presidenti hanno poi salutato i presenti, in particolare i tanti bambini che partecipano alla cerimonia.

RENZI: GRAZIE A OBAMA DI TUTTO, PERFETTO ANCHE IL SOLE…

“Grazie per questo caloroso benvenuto: il presidente Obama ha organizzato tutto in maniera perfetta, anche il sole…”, ha esordito Matteo Renzi, parlando alla cerimonia di accoglienza alla Casa Bianca. “Io e Agnese- ha aggiunto il premier- siamo lieti di essere qui. E’ un dono, un regalo incredibile, questa opportunita’ di celebrare la nostra amicizia e il nostro partenariato. Il legame e l’amicizia che legano i nostri paesi non sono mai stati cosi’ forti“.

OBAMA: MATTEO HA VISIONE CHE CI RENDE OTTIMISTI

“Benvenuti amici miei”, dice in italiano il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, nel corso della visita di Stato del presidente del Consiglio Matteo Renzi. “E’ l’ultima visita e cena di stato che faccio da presidente, abbiamo tenuto il meglio per la fine“, sottolinea Obama.

“Matteo è giovane, bello e ha una visione del futuro e del progresso che ci fa essere speranzosi per il futuro”, prosegue. “Come presidente sono molto grato dell’amicizia e del partenariato con Matteo, abbiamo come paesi patti chiari e amicizia lunga, come si dice in italiano. L’Italia è sicuramente uno dei più grandi amici che abbiamo”. Con Renzi, insiste Obama, “condividiamo saggezza e idee”. Lui “ha iniziato la sua vita negli scout e noi siamo fieri e orgogliosi di poter dire che insieme possiamo lasciare il mondo migliore di quanto l’abbiamo trovato”.

RENZI CITA DANTE: SEGUIR VIRTUTE… AMICI VERI DEGLI USA

Cita Dante Alighieri, Matteo Renzi nel saluto alla Casa Bianca, nel corso della cerimonia di accoglienza. “Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza… La nostra missione non e’ seguire la brutalita’, ma i valori, la conoscenza. Questa e’ la scelta. Noi non ci stancheremo di essere amici, veri amici, partner solidi degli Usa in questo spirito”, ha detto il premier rivolto a Barack Obama.

OBAMA: IO ITALIANO ONORARIO, NOI FORTI GRAZIE A IMMIGRATI

“Mi considero italiano onorario”, ha detto il presidente Usa Barack Obama, nel corso della cerimonia di accoglienza del premier italiano Matteo Renzi alla Casa Bianca. Obama ha aggiunto: “L’America e’ stata costruita grazie agli immigrati, e grande e forte grazie agli immigrati”.

OBAMA: CON RIFORMA ITALIA PIÙ VIBRANTE ED EFFICACE

“Matteo sta portando avanti una riforma che a volte incontra resistenze di istituzioni preesistenti e dell’inerzia”. Lo premette il presidente degli Usa Barack Obama, che osserva: “L’economia italiana ha mostrato segni di crescita ma ha ancora tanta strada da fare. C’è un referendum per modernizzare il paese e noi crediamo che possa aiutare ad accelerare il percorso dell’Italia verso un’economia più vibrante e un sistema politico più efficace”.

RENZI: USA MODELLO, EUROPA DEVE RITROVARE SUA ANIMA

“Serve un paradigma di crescita e non solo di austerity. Gli Usa sono un modello da questo punto di vista e io penso che l’Europa possa e debba fare di piu'”. Cosi’ Matteo Renzi in conferenza stampa con Barack Obama. “L’Italia considera l’esempio americano come il punto di riferimento di questa battaglia”, aggiunge il premier che sottolinea come “L’Europa ha un disperato bisogno di ritrovare la propria anima. Lo deve ai suoi figli e ai suoi nipoti”.

LEGGI ANCHE

Renzi alla State Dinner, le cene che fanno la Storia

Obama promuove le riforme di Renzi. E striglia l’Europa sull’austerità

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»