Relax in spiaggia, a Ravenna tornano i libri della biblioteca

L'anno scorso con questa iniziativa sono arrivati sotto gli ombrelloni 800 volumi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RAVENNA – Sole, mare, sabbia e libri. Ravenna rilancia la lettura in spiaggia portando i libri della biblioteca Classense in 16 stabilimenti balneari, da Marina a Punta Marina fino a Lido Adriano e Marina Romea. Il progetto “Una spiaggia che legge è una bella storia”, che l’anno passato ha portato 800 volumi sotto gli ombrelloni – tra thriller, romanzi sentimentali e qualche classico italiano – replica anche quest’anno, con altri cinque stabilimenti che hanno aderito all’iniziativa.

Col coordinamento della biblioteca Classense che ha curato la scelta, la consegna dei libri e la campagna promozionale, i 16 bagni aderenti diventano così “promotori della lettura”. Si tratta de Ai Tamerici, Hana Bi, Paradiso, Singita, Sottomarino, Toto e Zanzibar di Marina di Ravenna; Ettore, Nariz, Nautilus, Perla e Bbk di Punta Marina; Azzurra Beach Club e Long Beach di Lido Adriano; Azzurro e Corallo Beach di Marina Romea che dunque consegnano e riprendono i libri della Classense.

Questi stabilimenti hanno ricevuto il bollino di qualità ‘Una spiaggia che legge è una bella storia’ a testimoniare che la lettura rappresenta una risorsa su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata tra i diversi protagonisti presenti sul territorio. Ravenna, ricorda il Comune, grazie al progetto In vitro promosso dal Centro per il libro e la lettura, attraverso il patto locale per la lettura, è impegnata ad unire gli sforzi, i mezzi e le iniziative, per favorire l’aumento degli indici di lettura. Anche per questo Il Centro per il libro e la lettura, insieme all’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani), ha riconosciuto alla città nel 2017 la qualifica di “Città che legge” e ha rinnovato il riconoscimento anche per quest’anno. Per info: #spiaggiachelegge2018, #classense, www.classense.ra.it

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»