Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Regali di Natale? È boom di attrezzi da cucina e da palestra

regali di natale
Marketplace Mentor ha effettuato un'analisi sulle ricerche su Amazon: spopolano gli oggetti di arredo e gli strumenti per cucinare o allenarsi a casa. E in molti si regalano la chrirurgia estetica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’albero di Natale? Arriva direttamente a casa. Così come le luci, l’aspirapolvere di ultima generazione e gli strumenti da cucina utili a diventare dei provetti ‘Masterchef’ fra le mura domestiche. Senza dimenticare gli attrezzi per portarsi la palestra in salotto o la tendenza a diventare dei parrucchieri fai da te, così come tanti regali di Natale da far arrivare a persone care che, causa pandemia, non si potranno incontrare di persona. Festività casalinghe, giocoforza, per gli italiani: ma la voglia di Natale non si ferma, come dimostrano gli acquisti online”. È quanto emerge da un’analisi di Marketplace Mentor, la cui fondatrice, Eleonora Calvi Parisetti, spiega: “Abbiamo analizzato le ricerche degli utenti su Amazon nell’ultimo mese e pare proprio che gli italiani non si siano persi d’animo, e si stiano organizzando per passare delle festività in modalità virtuale. Le ricerche evidenziano una particolarità: la quasi totale assenza dei dispositivi di sicurezza personale, mascherine e gel igienizzanti, come a voler dimenticare, almeno per le feste, la pandemia”.

LEGGI ANCHE: Natale e cibo, stop a falsi miti sui carboidrati: i consigli

I più cercati per categoria: “Natale e Capodanno in casa? Scelta obbligata per molti alla quale si accompagna la necessità di abbellire al meglio la propria abitazione che, in sempre più casi, è anche luogo di lavoro. Così per le festività 2020 molti prodotti, come l’albero di Natale e le ceste, che prima venivano acquistati di persona nei negozi, vengono ora ordinati sul web. Con la rete che diventa anche strumento di ‘suggerimento’: molte ricerche, infatti, si basano su termini generici quali ‘idee regalo donna/uomo’, che non sempre diventano poi conversioni di acquisto. Da segnalare come, fra le categorie più cercate, oltre alle idee per regalo e l’arredamento e decorazioni per la casa, ci siano gli utensili per la casa e gli strumenti per cucinare. Così come l’abbigliamento ‘comodo’ è fra i più ricercati: scelte, come si può facilmente intuire, figlie delle restrizioni legate alla pandemia”.

AUTO-REGALO? IN MOLTI SCELGONO IL ‘RITOCCHINO’

Poiché in questo periodo non si possono fare viaggi e nemmeno grandi feste per Natale e Capodanno, in molti cercano conforto sul lettino del chirurgo: dal ‘cat eye’, per uno sguardo felino, a nuovi glutei per un lato b sodo e rotondo, o anche un viso ringiovanito di dieci anni. Cantoplastica, gluteoplastica e minilifting composito sono gli interventi più richiesti per l’inverno in epoca Covid. Un investimento sulla bellezza dopo mesi di restrizioni, con un post operatorio in incognito grazie all’uso della mascherina e al lockdown light. Così sotto l’albero spopolano pacchetti regalo con ritocchi per il viso e il corpo, per prepararsi al meglio al ritorno alla socialità.
“Come tutti gli anni in questo periodo cresce il desiderio di fare e farsi dei regali, che oggi si manifesta in modo ancora più forte a causa delle limitazioni e dell’isolamento sociale- spiega il Prof. Daniele Spirito, chirurgo plastico di Roma e docente presso la Cattedra di Chirurgia Plastica dell’Università di Milano-. Sono tantissime le donne e gli uomini che cercano conforto nella cura del proprio corpo e si rivolgono al chirurgo per interventi di chirurgia plastica e trattamenti di medicina estetica. Il desiderio di modificare il proprio aspetto ha radici profonde ma la molla scatta per diversi motivi: c’è chi si è trascurato durante il lockdown, chi ha risparmiato denaro, chi vuole prepararsi a una nuova vita sociale e chi vuole approfittare delle chiusure per trascorrere la degenza post operatoria in casa”.

LEGGI ANCHE: I regali di Natale? Te li paga il Comune con un buono

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»