Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Camusso dura sulla manovra: “Mantiene status quo”. Ma Padoan non ci sta

Duro attacco della Camusso sulla nuova legge di bilancio, Padoan risponde per le rime: 'Che legge hai visto?'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – La legge di bilancio e’ “una manovra che favorisce le rendite e che mantiene lo status quo“. Lo dice il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a ‘Circo Massimo’, su Radio Capital.

Camusso spiega che “si è fatta una scelta politica. Si poteva intervenire sulla finanza, sul patrimonio e facilitare chi lavora e chi produce. E invece si è scelto di usare questo slogan sulle tasse”.

La segretaria della Cgil annuncia che una valutazione su quale sara’ la reazione del sindacato “sara’ fatta oggi” nel corso di una riunione con Cisl e Uil. Quanto alla parola sciopero generale “non è di certo abrogata, se sarà necessario si farà”.

LEGGI ANCHE: Giovani, ricercatori, bonus verde: ecco cosa prevede la legge di Bilancio

PADOAN A CAMUSSO: CHE LEGGE HA VISTO? SCOSSA A CRESCITA

“Mi chiedo Susanna Camusso che legge di bilancio abbia visto. Ci sono risorse aggiuntive per gli investimenti, risorse all’occupazione dei giovani e si dà una scossa alla crescita“. Così il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, a Radio Anch’io, risponde alla leader della Cgil che questa mattina ha definito la manovra una legge che garantisce le rendite.

“Non corrisponde alla sua descrizione”, sottolinea il ministro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»