Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal 26 agosto apre la Festa de l’Unità a Modena, tra concerti e vaccini

festa_unita2_pd
Tanti gli appuntamenti per discutere di politica ma anche tanti live musicali: da Max Pezzali a Orietta Berti, passando per Frah Quintale e Margherita Vicario
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Torna a Ponte Alto la Festa dell’Unità provinciale di Modena, in programma dal 26 agosto al 20 settembre. E, come a Bosco Albergati, sarà presente al suo interno il camper per le vaccinazioni. “È una festa che vuole essere luogo di incontro per tutti i modenesi- spiega il segretario provinciale del Pd, Davide Fava- aperta a chiunque. Avviene mentre ancora non è del tutto alle spalle la pandemia, ma possiamo pensare di avere gli strumenti adatti per uscire dall’emergenza”. Per questo, spiega Fava, “abbiamo deciso di ospitare un centro mobile di vaccinazione all’interno della Festa. In questo modo vogliamo dare il nostro sostegno alla campagna vaccinale”. Inoltre, assicura il segretario, “siamo pronti a mettere in campo tutte le misure che gli organi preposti indicheranno come le più adeguate per evitare il diffondersi della pandemia”.

L’anno scorso, ci tiene a ricordare Fava, “siamo riusciti a garantire la massima sicurezza e nessun caso è stato registrato durante la manifestazione nazionale. Anche in questa edizione la serietà dei nostri volontari sarà a tutela di chi vorrà passare del tempo con noi”. Per allestire la Festa i lavori sono iniziati oltre un mese e mezzo fa, come spiega il responsabile di Ponte Alto, Eudes Canali. “Ogni giorno erano qui a lavorare fra i 30 e i 40 volontari e l’area della festa è di fatto già pronta- assicura- ci sono rimaste da fare solo le rifiniture. Abbiamo iniziato a montare le strutture l’1 luglio, molto prima rispetto al solito affinché i volontari entrassero scaglionati e non si creassero assembramenti. Come l’anno scorso abbiamo allestito gli spazi in modo da garantire il distanziamento sociale”.

Sul fronte politico, la kermesse si apre il 27 agosto con una serata dedicata a Patrick Zaki, lo studente dell’Alma Mater di Bologna in carcere in Egitto da 18 mesi: a parlarne sarà il parlamentare dem Emanuele Fiano. Attesi anche i ministri Andrea Orlando (29 agosto) e Stefano Patuanelli (1 settembre), ma anche il presidente della commissione Affari esteri della Camera, Piero Fassino, per parlare di Medio Oriente (8 settembre). L’11 settembre, invece, intervista ‘doppia’ col governatore Stefano Bonaccini e l’ex premier Romano Prodi. Il 16 si parlerà invece di antimafia col senatore Franco Mirabelli e la vicepresidente di Libera, Enza Rando, ma anche di Pnrr con l’eurodeputata Elisabetta Gualmini e la vicepresidente della Regione, Elly Schlein. Infine, il 19 settembre sarà in sala dibattiti il deputato Alessandro Zan per parlare della sua legge contro l’omotransfobia.

Oltre ai dibattiti politici, in programma fuochi d’artificio per le serate di apertura e chiusura. E nel calendario degli spettacoli ce n’è per tutti i gusti: dallo show live di ‘Lercio’, la famosa pagina satirica su Facebook (28 agosto), ai concerti di Frah Quintale (4 settembre), Orietta Berti (7 settembre), Rkomi (8 settembre), Elio che canta e recita Jannacci (9 settembre), Extraliscio (11 settembre), Margherita Vicario (14 settembre), Cristina D’Avena e i Gem Boy (15 settembre), l’orchestra di Mirko Casadei (16 settembre) e Max Pezzali (17 settembre).

Gli ingressi all’arena spettacoli saranno limitati a 1.456 posti, con sedie fissate al suolo numerate. Sia per gli spettacoli gratuiti sia per quelli a pagamento è necessario prenotare o acquistare il biglietto. La festa sarà aperta tutti i giorni tranne i lunedì, in progamma anche cinque mostre e iniziative per i bambini. Nove gli stand gastronomici e i ristoranti gestiti dai volontari Pd.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»