Giornale radio sociale, edizione del 17 giugno 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DIRITTI – Inclusione cercasi. A Roma sempre più difficile l’integrazione degli alunni con disabilità. L’anno scolastico appena concluso è stato fallimentare. Le criticità sono state espresse da genitori, lavoratori e associazioni. Ascoltiamo Francesca Danese, portavoce Forum Terzo Settore Lazio. 

ECONOMIA – Quello giusto. Italia non profit lancia il primo marketplace dei fornitori del terzo settore dedicato alle organizzazioni e ai professionisti che cercano beni di consumo e servizi in tutto il territorio nazionale. Lo scopo di questa piattaforma è quello di semplificare l’incontro tra la domanda e l’offerta di servizi, e di supportare le organizzazioni nella scelta dei propri partner commerciali.

SOCIETA’ – Rosso vivo. Grande partecipazione della campagna promossa da Croce Rossa Italiana sulla donazione di sangue. Eppure, sottolinea l’organizzazione, in Italia solo il 2,5% della popolazione è donatrice e la strada per diffondere in modo capillare questa cultura è ancora lunga.

INTERNAZIONALE – Alla fame. Il Sud Sudan sta soffrendo la peggiore crisi alimentare della sua storia. Il servizio di Fabio Piccolino. 

CULTURA – Il mondo nell’obiettivo. Inaugurata a Bibbiena in provincia di Arezzo la mostra che espone storie di accoglienza e integrazione viste con lo sguardo dei fotografi di undici ong. Il progetto è realizzato da Fiaf in collaborazione con la testata Vita non profit.

SPORT – Scuola di sostenibilità. FIAB e Bikenomist in campo a Monza con una campagna bike friendly fatta dagli studenti per promuovere la mobilità sostenibile. Al termine di un anno di formazione i ragazzi hanno confermato di desiderare una città con un maggiore rispetto nei confronti di chi si muove a piedi e in bicicletta ed hanno realizzato una campagna con cinquanta manifesti di grandi dimensioni affissi in città per quindici giorni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»