Giornale radio sociale, edizione del 17 giugno 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DIRITTI – Inclusione cercasi. A Roma sempre più difficile l’integrazione degli alunni con disabilità. L’anno scolastico appena concluso è stato fallimentare. Le criticità sono state espresse da genitori, lavoratori e associazioni. Ascoltiamo Francesca Danese, portavoce Forum Terzo Settore Lazio. 

ECONOMIA – Quello giusto. Italia non profit lancia il primo marketplace dei fornitori del terzo settore dedicato alle organizzazioni e ai professionisti che cercano beni di consumo e servizi in tutto il territorio nazionale. Lo scopo di questa piattaforma è quello di semplificare l’incontro tra la domanda e l’offerta di servizi, e di supportare le organizzazioni nella scelta dei propri partner commerciali.

SOCIETA’ – Rosso vivo. Grande partecipazione della campagna promossa da Croce Rossa Italiana sulla donazione di sangue. Eppure, sottolinea l’organizzazione, in Italia solo il 2,5% della popolazione è donatrice e la strada per diffondere in modo capillare questa cultura è ancora lunga.

INTERNAZIONALE – Alla fame. Il Sud Sudan sta soffrendo la peggiore crisi alimentare della sua storia. Il servizio di Fabio Piccolino. 

CULTURA – Il mondo nell’obiettivo. Inaugurata a Bibbiena in provincia di Arezzo la mostra che espone storie di accoglienza e integrazione viste con lo sguardo dei fotografi di undici ong. Il progetto è realizzato da Fiaf in collaborazione con la testata Vita non profit.

SPORT – Scuola di sostenibilità. FIAB e Bikenomist in campo a Monza con una campagna bike friendly fatta dagli studenti per promuovere la mobilità sostenibile. Al termine di un anno di formazione i ragazzi hanno confermato di desiderare una città con un maggiore rispetto nei confronti di chi si muove a piedi e in bicicletta ed hanno realizzato una campagna con cinquanta manifesti di grandi dimensioni affissi in città per quindici giorni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

17 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»