Caso Banca Popolare, allarme di Decaro: “Se non si approva il decreto salata il tessuto economico di Bari”

Il ministro Gualtieri: "È doveroso che il governo intervenga"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se non si salva questa banca salta il tessuto economico, stasera dovete approvare il decreto in Consiglio dei ministri”. Così il sindaco di Bari, Antonio Decaro, in vista del consiglio dei ministri di stasera sulla Banca Popolare di Bari, ospite di ‘Mezz’ora in piu’.

“E’ doveroso tutelare i risparmiatori. Lo stabilisce la Costituzione. Non stiamo salvando i banchieri”, ha poi commentato il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, ospite della stessa trasmissione.

Sulla Popolare di Bari “è doveroso che il governo intervenga per garantire la piena tutela dei risparmiatori, che non corrono alcun rischio, e del tessuto imprenditoriale sostenuto dalla Banca Popolare di Bari. Il piano che ho illustrato venerdì al Consiglio dei Ministri presenta caratteri molto innovativi e positivi”, aveva dettoil ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in un’intervista al Messaggero.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»