VIDEO | “Governo dove sei?”, i lavoratori Whirlpool bloccano via Argine

"Siamo convinti che l'azienda debba rivedere le scelte e riconfermare gli accordi", dice Massimiliano Guglielmi della Fiom Cgil Campania
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Governo dove sei?”. Questo il coro intonato dai lavoratori della Whirlpool di Napoli che hanno attuato un blocco stradale in via Argine.

“Lavoratori e lavoratrici non si fermano – dice Massimiliano Guglielmi della Fiom Cgil Campania – . Siamo sempre convinti che l’azienda debba rivedere le scelte, che il tempo debba servire per attivare un tavolo di confronto rimettendo al centro le ragioni dei lavoratori e del sindacato: riconfermare gli accordi di ottobre 2018 e trovare soluzioni per confermare Napoli come stabilimento produttivo del perimetro Whirlpool”.

“Protestiamo ancora una volta perché il governo deve svegliarsi: Whirlpool – sottolineano i lavoratori – è stata dimenticata“.

Vincenzo Accurso della Rsu Uilm ribadisce che la protesta di oggi serve per spingere il governo “a riaprire la trattativa al Mise. Whirlpool propone solo nuove aziende che con il tempo chiuderanno, con Prs rischiamo di finire come altri lavoratori che sono di nuovo per strada”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»