Fondazione Matera 2019: “Nessun affidamento lampo, tutto secondo le norme”

Le accuse all'Ente erano state mosse dal consigliere regionale del M5s, Gianni Perrino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – “È stato approvato il documento della legacy dove sono previste diverse attività per il 2020 peraltro già programmate e consolidate nel bilancio di previsione”. Così Fondazione Matera 2019 risponde alle accuse del consigliere regionale del M5s, Gianni Perrino, sugli “affidamenti lampo” per alcune attività.

La Fondazione replica affermando che sono stati effettuati “secondo le norme vigenti”. Per quanto riguarda il riferimento alla piattaforma Matera Events la Fondazione ricorda che ha registrato un “enorme successo”: più di 3 milioni di visualizzazioni uniche, 1136 organizzatori di eventi di cui 456 iscritti nel 2018 e un incremento di 680 organizzatori solo nel 2019 con la pubblicazione di 2500 eventi.

“È una piattaforma di grande utilizzo e di grande utilità – spiega la Fondazione – che rappresenta una delle eredità che lasceremo alla comunità come strumento di pianificazione e programmazione degli eventi organizzati in Basilicata. Anche per questo la Fondazione ha previsto la sua riprogettazione”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»