VIDEO | Checco Zalone vince il David di Donatello con ‘Immigrato’: “Se lo sapevo venivo”

checco_zalone_david_video
L'attore e esordiente regista in collegamento da casa scherza con Carlo Conti: "La mia famiglia dorme, non gliene frega niente"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se lo sapevo venivo“. È la reazione ironica e irriverente di un sorpreso e divertito Luca Medici, alias Checco Zalone, alla notizia della vittoria del David di Donatello per la Miglior canzone originale. T-shirt e jeans, in collegamento via web da casa, l’attore e esordiente regista (candidato anche in questa categoria ai prestigiosi premi) di ‘Tolo Tolo’, sconfigge tra gli altri la candidata all’Oscar Laura Pausini, lasciando tutti di stucco, perfino se stesso. “Non te lo aspettavi?”, chiede il conduttore della kermesse Paolo Conti. “No, la mia famiglia sono là che dormono. Non gliene frega niente”, risponde il comico che urlando chiama la moglie nell’altra stanza: “Mariangela ho vinto”. Poi i ringraziamenti: “La solita cricca di sinistra che vota gli amici, ah no questo era se perdevo”, dichiara Zalone, leggendo le parole scritte su un foglietto. “Grazie all’Accademia che con metodo meritocratico ha voluto riconoscermi questo premio”, aggiunge.

Il film ‘Tolo Tolo’ ha collezionato il maggior numero di spettatori tra quelli in sala entro il 28 febbraio 2021, e si è aggiudicato il David dello Spettatore.

LEGGI ANCHE: VIDEO | ‘Immigrato’, il nuovo singolo di Checco Zalone in attesa del film ‘Tolo Tolo’

David di Donatello, Geppi Cucciari scherza con Mattarella: “Il mio discorso non censurato…”

David di Donatello, trionfo per ‘Volevo nascondermi’

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»