Lockdown, venerdì la decisione del Governo

MARIO DRAGHI
Domani i nuovi dati, venerdì il Consiglio dei ministri potrà valutare l'adozione di eventuali misure
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si è conclusa a Palazzo Chigi la riunione tra i rappresentanti del Governo e quelli del Comitato tecnico-scientifico sull’emergenza Covid. Nella giornata di domani saranno esaminati nuovi dati sulla diffusione del contagio e verranno presi in esame approfondimenti condotti con le Regioni e con le Province autonome. Venerdì il Consiglio dei ministri potrà valutare l’adozione di eventuali misure.

LEGGI ANCHE: Covid, 22.409 nuovi casi e 332 decessi. Aumenta la pressione sugli ospedali

La riunione si è svolta per fare un primo esame sul recente parere del Comitato tecnico scientifico in merito alle nuove misure di contrasto alla pandemia. Alla riunione hanno partecipa il Presidente del Consiglio Mario Draghi, il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Roberto Garofoli, il ministro degli Affari regionali Mariastella Gelmini, il ministro della Cultura Dario Franceschini, il ministro per le Pari opportunita’ e la famiglia Elena Bonetti, il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, il ministro della Salute Roberto Speranza, il ministro dell’Economia e delle finanze Daniele Franco, il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Stefano Patuanelli, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, il Segretario generale di Palazzo Chigi Roberto Chieppa, il Capo di Gabinetto Antonio Funiciello, il presidente dell’Istituto superiore di Sanita’ Silvio Brusaferro e il direttore del Consiglio superiore di Sanita’ Franco Locatelli.

LEGGI ANCHE: Covid, Emiliano: “Zona arancione o rossa per alcune parti della Puglia”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»