Terremoto nella notte al largo di Cetraro

Magnitudo 4.2, profondità di 267 chilometri. Controlli sulle linee ferroviarie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – È ripresa alle 8.35 di stamane, e sta tornando progressivamente alla normalità, la circolazione ferroviaria in Calabria sulla linea tirrenica Lamezia-Paola-Sapri, fra Cetraro e Longobardi, sospesa alle 5.50 dopo la segnalazione della Protezione Civile di un evento sismico avvenuto in mare, alle 2.57 magnitudo 4.2 ad una profondità di circa 267 km, nei pressi di Cetraro (CS).

Alle 7.05 era invece ripresa la circolazione dei treni tra Paola e Bivio Pantani, sulla linea Paola-Cosenza, anch’essa interessata dall’evento sismico.  I tecnici di Rete ferroviaria italiana non hanno riscontrato alcun danno all’infrastruttura dopo la ricognizione della linea a bordo dei carrelli ferroviari, partiti dalle stazioni di Paola e Amantea.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

9 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»