hamburger menu

Bandi alle imprese, ecco le opportunità offerte da Camera di commercio e Regione Marche

Il ‘tour’ della Camera di commercio per illustrare i bandi alle imprese proseguirà il 14 giugno ad Ancona e poi a Fermo, Ascoli e Macerata in date ancora da stabilire

CCIAA REGIONE MARCHE BANDI IMPRESE (3)

PESARO – ‘A misura di territorio’ è l’iniziativa organizzata oggi dalla Camera di commercio Marche nella sede pesarese per illustrare una serie di bandi rivolti alle piccole-medie imprese marchigiane, finanziati dallo stesso ente camerale e dalla Regione, in scadenza tra luglio e settembre. Sono quattro in particolare le misure illustrate nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte il presidente ed il vicepresidente della Cciaa regionale, rispettivamente Gino Sabatini e Salvatore Giordano, insieme all’assessore regionale allo Sviluppo economico Mirco Carloni e al segretario generale dell’ente camerale Fabrizio Schiavoni.

SABATINI: RAFFORZARE LA STRATEGIA PROMOZIONALE

“Misure legate dal filo rosso del supporto sul fronte del digitale che è premessa per tutti gli altri interventi- spiega Sabatini-. A tal riguardo in questo gioca un ruolo significativo la dimensione regionale della Camera di commercio che ci permette di intercettare grandi eventi e opportunità di promozione e crescita: tra questi l’Internet Governance Forum che si svolgerà ad Ancona in ottobre grazie al lavoro condotto con l’onorevole Fratinati. Occorre rafforzare la strategia promozionale dei borghi e del turismo in genere, temi che stiamo sviluppando di concerto con il governatore Acquaroli e con il ministro Garavaglia”.

I BANDI

Il bando ‘borghi’ per cui sono stati stanziati 700mila euro prevede contributi fino a 8mila euro per chi apre o trasferisce attività commerciali nei Comuni delle aree interne, il bando ‘Fiere’ per sostenere l’internazionalizzazione ed abbattere le spese sostenute dalle imprese per partecipare alle fiere (la dotazione finanziaria per ciascun semestre è di 800mila euro) e il bando ‘voucher digitali’ che è stato finanziato con 860mila euro e che prevede contributi fino a 5mila euro per sostenere l’acquisto di assessment, consulenza, progettazione e formazione nonché per l’acquisto di beni e servizi strumentali (hardware e software) finalizzati all’implementazione di una o più delle tecnologie digitali previste. Scadrà il 30 luglio infine il bando Its per il supporto alla formazione tecnica e di qualità.

CARLONI: BISOGNA ESSERE ACCANTO ALLE IMPRESE

“Serve un’azione istituzionale e politica coesa per fare fronte a un momento ancora complesso– spiega il vicepresidente della Cciaa Marche, Salvatore Giordano-. A tre anni di distanza il progetto della Camera unica sta effettivamente portando i suoi effetti in termini di forza e beneficio a favore delle imprese. Un incremento di dimensioni di scala imprescindibile per affrontare una sfida globale”. Il vicepresidente della Regione Carloni ha poi ricordato “l’importanza della filiera istituzionale nella gestione di uno scenario socioeconomico irto di incertezze in cui bisogna essere accanto a imprese e territori con la presenza e con misure e strumenti concreti”. Il ‘tour’ della Camera di commercio per illustrare i bandi alle imprese proseguirà il 14 giugno ad Ancona e poi a Fermo, Ascoli e Macerata in date ancora da stabilire.

SABATINI: FILIERA REGIONE-CCIAA STA DANDO I SUOI FRUTTI

“Regione e Cciaa Marche consolidano una filiera istituzionale che insieme alle associazioni di categoria sta dando i suoi frutti. Le imprese stanno riconoscendo il fatto che questa unione mette a terra tante risorse”. Il presidente della Camera di commercio delle Marche, Gino Sabatini, presenta così l’iniziativa organizzata oggi a Pesaro nella sede dell’ente camerale per illustrare le opportunità offerte dai bandi finanziati da Regione e Camera di commercio. Dai borghi alle fiere fino alla digitalizzazione e alla formazione.

“Abbiamo messo in campo un bando per sostenere quei giovani che vogliono continuare ad aprire attività all’interno dei nostri borghi riconoscendo un contributo fino ad 8mila euro- dice Sabatini-. Sul bando Fiere abbiamo riconosciuto anche il costo del biglietto aereo per l’imprenditore che va alle fiere europee ed extraeuropee dando la possibilità agli imprenditori di avere una liquidità maggiore per gli eventi fieristici. Siamo poi convinti che sul sostegno alla digitalizzazione occorra puntare fortemente ed abbiamo messo in campo uno stanziamento da 860mila euro: abbiamo accelerato sul fronte del digitale anche per colmare il Gap che avevamo in passato”.

La Camera di commercio è attenta anche ai problemi delle imprese che non trovano manodopera qualificata. “Tanti imprenditori cercano personale specializzato- dice Sabatini-. Tecnici preparati da inserire nelle filiere produttive delle proprie aziende ed è per questo che abbiamo pensato di aiutare gli Its (Istituti tecnici superiori). Un bando per sostenere quei corsi richiesti dagli imprenditori. Non dimentichiamo poi che con la Regione abbiamo messo in campo 3 milioni complessivi sui Confidi per sostenere la liquidità di quegli imprenditori che hanno avuto difficoltà di magazzino a causa della guerra in Ucraina”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-09T18:01:32+02:00