NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 9 marzo 2022

Pubblicato:09-03-2022 17:55
Ultimo aggiornamento:09-03-2022 17:55

FacebookLinkedIn

DRAGHI: L’EMERGENZA NON FERMERÀ IL GOVERNO

Sedici miliardi di sostegni per gli aumenti del gas, per garantire la sopravvivenza delle imprese. Aiuti alle famiglie, perché le sanzioni alla Russia dureranno a lungo e l’Italia non ammetterà alcuna deroga. Dura un’ora e mezza il question time di Mario Draghi alla Camera. La guerra in Ucraina è al centro di un botta e risposta monotematico coi deputati di tutti i partiti. Il premier parla di una “crisi umanitaria senza precedenti. In Italia- dice- sono arrivati oltre 23 mila profughi ucraini, ma aumentaranno”. Il premier rilancia l’impegno sulle energie rinnovabili per diminuire la dipendenza dal gas russo, aumentata negli ultimi 15 anni. Lega e Fratelli d’Italia attaccano Draghi sulla riforma del catasto. Lui, però, assicura che il governo tirerà dritto. “Non è che siccome c’è l’emergenza bisogna fermarsi- sottolinea- questo governo non è nato per star fermo”.

TREGUA PER I CORRIDOI UMANITARI

Nuovi corridoi umanitari allo scoccare della seconda settimana di invasione russa in Ucraina. Tregua dei combattimenti su sei percorsi attivati per evacuare migliaia di profughi. Intorno a Kiev e nelle principali zone di guerra però il conflitto non si ferma. Secondo le forze armate ucraine, l’esercito sta resistendo all’offensiva russa, bloccandone l’avanzata nella Capitale. Le perdite tra le forze di Putin, sempre secondo le fonti ucraine, sarebbero oltre 12mila. Intanto, acquista sempre più rilievo il ruolo della Cina. Pechino – indicato da molti come possibile mediatore del conflitto – tende nuovamente la mano alla Russia, condannando le sanzioni dell’occidente e confermando i rapporti commerciali con Mosca. “Cina e Russia- ha sentenziato il portavoce del ministero degli Esteri cinese- continueranno a portare avanti la normale cooperazione commerciale”.

CITTADINANZA, MAGGIORANZA DIVISA SULLA RIFORMA

La commissione affari costituzionali di Montecitorio ha adottato il testo base sulla riforma della cittadinanza. Favorevoli Pd, M5s, Leu, Italia Viva, Forza Italia. Astensione di Coraggio Italia. Contrari Lega e Fdi. Il testo introduce lo ius scholae per legare il riconoscimento della cittadinanza ai minori stranieri al percorso scolastico. “Si tratta solo di un primo passo di un percorso che vogliamo concludere entro questa legislatura. Il voto favorevole di Forza Italia dimostra che questa questione non è ideologica, ma di libertà e civiltà”, dice il presidente della commissione Giuseppe Brescia. La prossima settimana sara’ fissato il termine per gli emendamenti. Pioggia di modifiche da Lega e Fdi.

PRIVACY. GARANTE MULTA SOCIETÀ PER RICONOSCIMENTO FACCIALE

Multa da 20 milioni del Garante della Privacy a Clearview, la società americana che consente di individuare le identità delle persone tramite il riconoscimento facciale. La sanzione arriva per aver messo in atto “un vero e proprio monitoraggio biometrico anche di persone che si trovano nel territorio italiano”. La società dichiara infatti di possedere, grazie a sistemi di intelligenza artificiale, un database di oltre 10 miliardi di immagini di volti di persone di tutto il mondo estratte da fonti web. Le risultanze hanno rivelato che quei dati, inclusi quelli biometrici e di geolocalizzazione, sono trattati illecitamente e senza un’adeguata base giuridica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it