Migranti, Salvini: “Berlino o Bruxelles ne mandano? Chiudiamo gli aeroporti”

L'ultimo dictat del ministro dell'Interno sugli arrivi di migranti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c’è e non ci sarà nessun aereoporto disponibile. Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti”. Lo dice il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini.

DI MAIO: TRASFERIMENTI CHARTER, NESSUN ACCORDO CON GERMANIA

Riguardo “questa cosa dei charter di migranti in Italia, non so chi li ha autorizzati”, perché “sui secondary movement non è stato sottoscritto nessun accordo” ma per una tale operazione “ci vogliono gli accordi“. Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, lo dice in una diretta dalla Basilicata sulla sua pagina Facebook personale.

“Oppure si sta dicendo che possiamo rimpatriare gli africani subsahariani nei paesi dell’Africa senza nessun accordo?- dice Di Maio-. Se si sta sdoganando anche questo principio ce lo dicano”, però “a me non risulta si possa fare in Italia sui Paesi dell’Africa, e quindi credo non si possa con la Germania che in maniera unilaterale si sveglia e inizia i trasferimenti via charter”.

Ti potrebbe interessare anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»