Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Assoluti di scherma a Napoli, Occhiuzzi: “Trampolino di lancio per Tokyo”

scherma_napoli-min
Per il presidente dell'associazione Milleculure: "Ora bisogna ripartire e supportare lo sport che è anche lo strumento migliore per instradare i ragazzi verso la legalità"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Ci abbiamo messo parecchio tempo per poterli fare, erano programmati per il 2020, ma con tutte le dovute cautele abbiamo riprogrammato l’evento e siamo riusciti a farlo”. Così alla Dire Diego Occhiuzzi, presidente dell’associazione Milleculure, nel corso della prima giornata dei campionati italiani assoluti a squadre di scherma al Palavesuvio di Napoli.
“Ci siamo riusciti – prosegue – grazie al supporto della Fis, del Coni, e anche del Comune di Napoli e della Regione. È stato un evento voluto da me, dalla mia associazione, ma soprattutto dagli sponsor che ci hanno sostenuto e dal title sponsor, Md, senza il quale non si sarebbe potuto lavorare. Siamo qui – sottolinea l’olimpionico della sciabola azzurra – a un mese e mezzo da Tokyo e gli atleti si stanno preparando per portare in alto i colori dell’Italia. Mi auguro che per loro sia un trampolino di lancio e – conclude Occhiuzzi – che portino a casa tutto quello che si può”.

“Lo sport – aggiunge Occhiuzzi – ha vissuto un periodo difficile, hanno lavorato solo gli agonisti. Lo sport, però, è fatto soprattutto da amatori, bambini, ragazzi. Ora si deve ripartire e supportare, anche economicamente, le associazioni che si occupano di attività sportiva. Mi auguro che tutto possa tornare come prima perché c’è tanto bisogno di sport che è anche lo strumento migliore per instradare i ragazzi verso la legalità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»