NEWS:

Cultura, economia, sport: a Torino per tre giorni torna il Festival del Digitale popolare

Torino si prepara per una tre giorni densi di incontri, dibattiti, workshop e spettacoli: l'appuntamento è dal 6 all'8 ottobre

Pubblicato:03-10-2023 09:41
Ultimo aggiornamento:03-10-2023 09:43
Autore:

festival digitale torino
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

TORINO – Il 6, 7 e 8 ottobre 2023 si tiene a Torino il Festival del Digitale popolare, evento dedicato alla cultura digitale organizzato dalla Fondazione Italia Digitale con il patrocinio della Città di Torino. ‘Futura, a misura d’umanità’ il tema scelto per tre giorni densi di incontri, dibattiti, workshop e spettacoli per celebrare i nuovi linguaggi digitali, come forma di cultura popolare, che si snoderanno tra Museo Egizio, Polo del ‘900, Gallerie d’Italia e OFF Topic.

Saranno oltre 100 gli speaker – da ministri a personaggi più pop – che racconteranno l’impatto dell’innovazione digitale sulle persone e la società. Una fotografia del contemporaneo i cui protagonisti, nei vari ambiti, utilizzano il digitale per connettersi a un pubblico sempre più vasto ed esigente. È così, ad esempio, per la storia dell’arte esplorata nel podcast Gioconde di Michela Giraud, o per La Fisica che ci piace del professor Vincenzo Schettini, passando per il mondo della musica, con Levante, Coma_Cose e Rosa Chemical, le istituzioni nazionali ed europee con i ministri Paolo Zangrillo e Gilberto Pichetto Fratin e il commissario Paolo Gentiloni, fino allo sport che sarà molto ben rappresentato da Claudio Marchisio, Giorgio Chiellini e gli olimpionici Federica Cesarini e Filippo Tortu. Anche la Nazionale Italiana Comunicazione Digitale, squadra di calcio di Pa social e Fondazione Italia Digitale, sarà al Festival per una challenge social che unisca sport e digitale.

Lavoro, economia, sport, sanità e salute, viaggi, turismo e mobilità, gaming, cultura, cucina, comunicazione, pubblica amministrazione, scuola, inclusione: il Festival vuole essere un ponte verso il futuro trovando del capoluogo piemontese lo scenario ideale.


Venerdì 6 ottobre è il giorno dell’anteprima presso l’OFF Topic (Via Pallavicino, 35) dalle ore 19.00: Levante e Guido Catalano, scrittore e poeta, saranno protagonisti del talk 2009-2013-2023: è cambiato il mondo! ospitato nell’ambito del _resetfestival, un viaggio nel tempo attraverso la carriera dell’artista, tra social, pandemia e un nuovo modo di fare musica, ma anche di stare al mondo. Seguirà, presso il Museo Egizio, la serata – a inviti, organizzata da Tinexta – dedicata a partner, relatori e istituzioni con l’intervista al ministro della Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo a cura di Marita Ballesio.

Sabato 7 ottobre il Festival si sposta al Polo del ‘900 (Via del Carmine, 14 – Sala 900). Dopo i saluti di Chiara Foglietta, Assessora alla Transizione digitale e all’Innovazione della Città di Torino, Francesco Di Costanzo, Presidente Fondazione Italia Digitale, Alberto Anfossi, Segretario Generale della Fondazione Compagnia di San Paolo e Giulia Turcati, Responsabile Area programmazione del Polo, Livio Gigliuto, Direttore generale Fondazione Italia Digitale e Presidente Istituto Piepoli presenterà la ricerca Gli italiani e il digitale realizzata da Fondazione Italia Digitale e Istituto Piepoli. ChatGPT, Metaverso, Pa, Formazione, intrattenimento, sport, cucina e non solo, per capire qual è l’impatto del digitale sulle nostre vite. A seguire si parlerà di trasformazione digitale nell’educazione nel panel A scuola di futuro dove interviene Vincenzo Schettini, il docente reso celebre dai social con le sue lezioni su La Fisica che ci piace. E poi del rapporto tra cultura digitale e cura del patrimonio artistico oltre che di etica e privacy ai tempi dell’Intelligenza Artificiale.

Dopo il battesimo della nuova testata online digitalepopolare.it edita da Fondazione Italia Digitale e la presentazione della docuserie Pubblica, non può mancare un assaggio di futuro e innovazione a tavola, con lo Chef Pietro Leemann e Alberto Grandi, docente e autore del podcast DOI, Denominazione di Origine Inventata. Inclusività e impatto sociale all’insegna del digitale saranno al centro nell’ampio panel dedicato ai temi del lavoroe alle opportunità estese ai territori e alle categorie più fragili. Ne parleranno, tra gli altri, il giornalista Gianluca Nicoletti, presidente della fondazione Cervelli ribelli. Il programma propone poi gli incontri su Sport, giovani e digitale con il giornalista Angelo Carotenuto e Vincenzo Ampolo, Corporate Communications & Public Affairs Manager di Juventus Football Club. Intervengono inoltre il deputato PD Mauro Berruto e Fabiana Dadone, già ministro per le Politiche Giovanili e poi per la Pa. A seguire l’intervista a Claudio Marchisio. Tra gli ospiti del panel Riscrivere le città: carbon neutrality, ambiente e mobilità sostenibile il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin.

Nell’incontro Total entertainment forever si approfondiranno invece le nuove forme di intrattenimento con uno sguardo al mondo del fumetto e del cinema. Qui sarà presente l’illustratore Roberto Recchioni che ha firmato il manifesto dell’edizione 2023.
Il volto delle istituzioni cambia anche grazie alle nuove opportunità offerte dalle tecnologie immersive: il Festival ne dà una dimostrazione pratica con l’intervista nel metaverso a Massimiliano Fedriga, Presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni e delle Province. Anche il pubblico avrà la possibilità di esplorare il mondo del metaverso grazie ai visori Meta disponibili per tutta la giornata nell’area Kids al Polo del ‘900. Sarà poi interessante esaminare i legami tra Musica e Politica con Luca Bottura, giornalista e scrittore, Max Collini, precursore della scena musicale indipendente italiana, per 11 anni voce del collettivo Offlaga Disco Pax e il sito satirico Lercio.
Informazione e storytelling saranno approfonditi attraverso lo strumento del podcast con Mauro Casciari, volto e voce legati a Viva Rai 2 e i direttori responsabili di Chora News Francesca Milano e di Fanpage Francesco Cancellato. Infine la musica con l’intervista ai Coma_Cose, duo nato nel 2016, coppia nella vita e sul palco, che mischia vissuto e gusto sonoro urbano a una poetica cantautorale. I Coma_Cose stanno concludendo il tour estivo le cui ultime due tappe, dopo oltre 40 date, li porteranno negli USA, a Miami e Los Angeles.

Alle 20.00 tutti all’OFF Topic per la seconda serata del Festival OFF – nell’ambito di _resetfestival – dedicata alla presentazione di Gioconde: arte e digitale, seconda stagione del podcast di Michela Giraud e Maria Onori. Attrice e comica laureata in storia dell’arte, Michela Giraud torna ai microfoni con il suo tono ironico e dissacrante, per costruire e decostruire le nostre più profonde, ma anche più labili conoscenze in materia. Al suo fianco come di consueto la migliore amica e compagna di studi, dottore di ricerca in storia dell’arte presso l’Università Sapienza di Roma. Con loro dialogherà Filippo Ferrari di Rolling Stone. Sulla strada verso l’OFF Topic si potrà ammirare la cupola della Mole illuminata dalla proiezione del logo del Festival.

Domenica 8 ottobre per la giornata conclusiva del Festival alle Gallerie d’Italia (Piazza S. Carlo, 156 – Sala Immersiva) è atteso per le 9.30 il Sindaco di Torino, Stefano Lo Russo in occasione della presentazione della seconda parte della ricerca Gli italiani e il digitale a cura di Livio Gigliuto. A seguire, ampio spazio alle imprese con il panel Economia e digitale – Le persone al centro del cambiamento globale che vede tra gli speaker Mattia El Aouak, Founder & CEO di ParkingMyCar, Marco Comastri, CEO di Tinexta Cyber, Marco Gay, Vice Presidente Confindustria e Presidente Esecutivo di Digital Magics, Agostino Ghiglia, componente del Garante per la protezione dei dati personali, Patrizio Caligiuri, Direttore Affari Istituzionali e Comunicazione presso PagoPA. Seguiranno lo speech Digitale e uguaglianza di Ernesto Ruffini, Direttore dell’Agenzia delle Entrate, le interviste a Fabrizio Curcio, Capo dipartimento Protezione Civile e al calciatore Giorgio Chiellini, ora in forze al Los Angeles FC e infine il video intervento di Paolo Gentiloni, Commissario europeo per gli affari economici e monetari sul tema Che Europa (digitale) sarà.
Chiuderanno il Festival gli incontri con gli atleti Federica Cesarini, medaglia d’oro nel canottaggio nel doppio pesi leggeri con Valentina Rodini a Tokyo 2020, e Filippo Tortu, sprinter azzurro, campione olimpico e vicecampione mondiale nella 4×100, e il rapper e cantautore Rosa Chemical, che racconteranno il loro rapporto con il digitale e di come influenzi vita personale e professione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy