Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

“Combattiamo tutti per un mondo nuovo”: l’emozionante spot con il discorso all’umanità di Charlie Chaplin

Proprio quest'anno ricorrono gli ottant'anni del capolavoro da cui è tratto, 'Il grande dittatore'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

https://www.youtube.com/watch?v=P9cxIxMatnE

BOLOGNA – “Voi, il popolo, avete la forza di fare sì che la vita sia bella e libera. Voi potete fare di questa vita una splendida avventura“.

L’epidemia ha stravolto le nostre abitudini e anche il mondo della pubblicità ha dovuto fare i conti con una vita in lockdown, cambiando radicalmente il proprio linguaggio. E puntando sempre più spesso sull’emozione, mostrando città deserte, teatri vuoti, videochiamate coi nonni, con la promessa che presto torneremo alla vita di prima.

In questo filone di ‘spot Covid’ rientra decisamente quello lanciato recentemente da Lavazza e che rilancia addirittura il discorso all’umanità che chiude il film “Il grande dittatore”, di Charlie Chaplin, un capolavoro di cui proprio quest’anno ricorre l’80esimo anniversario.

Lo spot è di grande impatto perché affidato proprio alla voce originale di Chaplin (con sottotitoli in italiano), accompagnata dalla musica di Ezio Bosso, mentre scorrono immagini ‘simbolo’ di fotografi del calibro di Steve McCurry.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Steve McCurry omaggia l’Italia con i suoi scatti più belli, il web si commuove

“Tutti noi esseri umani dovremmo unirci, aiutarci sempre, dovremmo godere della felicità del prossimo. Non odiarci e disprezzarci l’un l’altro. In questo mondo c’è posto per tutti”, dice Chaplin. E ancora, “combattiamo tutti per un mondo nuovo, che dia a tutti un lavoro,
ai giovani la speranza, ai vecchi la serenità”. Un manifesto, “il buongiorno di un’umanità ritrovata”, si augura Lavazza.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»