Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Violenza ultras a Bergamo, preoccupano i gruppi di cani sciolti

ultras atalanta
Il Corriere di Bergamo: "L'ambiente si gira dall'altra parte"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Prima la monetina lanciata a Reina in Atalanta-Lazio, con tre Daspo già comminati, poi l’irruzione armati di bastoni in un pub per aggredire i tifosi del Manchester United, con la Champions in città. A Bergamo c’è un problema ultras violenti. La Digos monitora la situazione, ma “a preoccupare le forze dell’ordine di Bergamo è l’incertezza attorno al mondo ultrà nerazzurro degli ultimi mesi – scrive la Gazzetta dello Sport – A settembre si era infatti sciolta la curva Nord Pisani, cuore pulsante del tifo atalantino da decine di anni, ma la conseguenza, come è facilmente intuibile, è stata la nascita di gruppi minori di cani sciolti, difficili da monitorare e rintracciare. Gruppi come i fantomatici ‘Animal Kongdom’, che in estate avevano ‘avvertito’ il presidente Antonio Percassi con striscioni di contestazione per il mercato svolto dall’Atalanta sino a quel momento. Che il tifo nerazzurro sia oggi frazionato lo si è intuito anche nelle prime partite giocate al Gewiss Stadium a inizio stagione, con alcuni ultrà che si sono rifiutati di entrare nell’impianto come forma di protesta contro il green pass e altri che invece avevano preso posto in curva”.

Se ne occupa ovviamente anche la stampa locale. Il Corriere di Bergamo ha in prima pagina un editoriale di condanna netto. “L’Atalanta più forte di sempre è sulla piazza ormai da qualche anno ma loro, gli ultrà, restano uguali a sé stessi, e anche stasera, viste le premesse, faranno lavorare trecento poliziotti per ragioni di prevenzione e sicurezza. Ai figuroni di una piccola diventata grande sul campo, continuano a corrispondere le figuracce da hooligans di chi piccolo vuole restare in nome di chissà cosa, non è mai troppo chiaro. E non si dica ‘era da tempo che non succedeva’, perché anche il cammino europeo dell’Atalanta è stato accompagnato, purtroppo, da un certo teppismo: scontro con i tedeschi del Borussia Dortmund a Reggio Emilia, pestaggio in un bar di Liverpool e, l’altra sera, incursione in un noto pub del centro di Bergamo. Attorno resta un ambiente che, a parte le prese di distanza della società, troppo spesso invece di condannare si gira dall’altra parte“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»