Calcio, Spadafora: “Campionati devono riprendere in massima sicurezza a tutti i livelli”

Il saluto del ministro Spadafora al termine del "campionato più lungo della storia"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Si chiude oggi il campionato più lungo della storia, nella stagione più difficile del nostro Paese negli anni recenti. Abbiamo affrontato settimane e mesi in cui ogni certezza è stata messa in discussione, in cui il nostro unico pensiero era rivolto a come affrontare la pandemia e a come moltiplicare i posti nelle terapie intensive per salvare il maggior numero di vite”. Così il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora.

“In quelle settimane abbiamo realmente pensato che anche il campionato dovesse fermarsi, ma grazie alla linea di prudenza che abbiamo sostenuto e alla serietà dei protocolli messi in campo dalla Figc – che ringrazio – si è riusciti non solo a ricominciare ma soprattutto a terminare il campionato”, aggiunge il ministro. Spadafora fa dunque i suoi “complimenti sinceri alla Juventus, per la vittoria del nono scudetto consecutivo. E complimenti a Ciro Immobile che eguaglia il record di Gonzalo Higuain e con i suoi 36 goal svetta tra tutti i bomber europei e vince la scarpa d’oro”.

“Ora il pensiero è ai prossimi mesi, perché tutte le competizioni e i campionati devono poter riprendere nella massima sicurezza, e a tutti i livelli“, conclude Spadafora.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

2 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»