Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Toscana, pugno di ferro di Giani: a Pasqua e Pasquetta tutto chiuso

eugenio giani
Il governatore ha firmato un'ordinanza con la quale domenica e lunedì concede l'apertura soltanto a edicole, farmacie e parafarmacie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – Pugno di ferro del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, per Pasqua e Pasquetta. Il governatore con un’ordinanza firmata oggi stabilisce, in virtù dell’emergenza Coronavirus, la chiusura domenica e lunedì di tutti gli esercizi commerciali con la sola deroga per edicole, farmacie e parafarmacie. Una decisione che ricalca quanto richiesto nei giorni scorsi dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil. “L’atto siglato da Giani prevede anche, nel rispetto della vigente legislazione d’emergenza, la facoltà della sola consegna a domicilio di generi alimentari e beni di prima necessità con prenotazione esclusivamente online o per via telefonica e non davanti agli esercizi commerciali”.

LEGGI ANCHE: Iss: “Rt medio scende sotto 1, ma terapie intensive sopra soglia critica”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»