Coronavirus, Emiliano: “Piano ospedaliero per gestire fino a 3500 contagi”

In Puglia due nuovi ospedali inseriti nella rete: Casa sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo e il Santa Caterina di Gallipoli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Il piano ospedaliero Covid stilato dalla Regione Puglia e presentato 15 giorni fa realizzato su possibili 2000 contagiati oggi si rinforza sulla base di potenziali 3500. Lo ha detto il presidente della Regione, Michele Emiliano annunciando l’avvio di una fase due che prevede “due nuovi ospedali inseriti nella rete: Casa sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo e il Santa Caterina di Gallipoli”. Obiettivo e’ arrivare a 344 posti in Terapia intensiva rispetto ai 173 della fase 1, a 564 in Pneumologia partendo dai 186 attuati e per Malattie infettive di arrivare a 709 partendo dai 372 attuali. “Per i post acuzie – spiega in governatore in videoconferenza – contiamo di arrivare a 493 posti letto totali. Abbiamo assunto 750 persone. Mentre per le urgenze no covid sono disponibili 50 ospedali”, ha aggiunto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»