Migranti, Salvini: “Malta abbandona un gommone, ennesima vergogna”

La Valletta aveva preso il coordinamento delle operazioni di soccorso

Condividi l’articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ci risiamo. Un pattugliatore maltese ha invertito la rotta, abbandonando un gommone con 150-200 immigrati in mezzo al Mediterraneo e in direzione dell’Italia. La Valletta aveva preso il coordinamento delle operazioni di soccorso, ma come al solito sta cercando di rifilare gli immigrati al nostro Paese. È l’ennesima vergogna, degna di questa Unione europea incapace e dannosa. A Bruxelles sono troppo impegnati a scrivere letterine contro l’Italia per occuparsi di questi problemi”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Nella notte la guardia costiera libica ha recuperato un gommone con circa 100 immigrati a bordo. Sono quasi tutti di nazionalità sudanese. “Tanti saluti a scafisti e Ong” dice il ministro dell’Interno. Le autorità di Malta, invece, avevano assunto alle 4 di questa mattina il coordinamento di un’operazione di salvataggio al largo della Libia per una imbarcazione partita da Zliten.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

24 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»