Migranti, Salvini: “Malta abbandona un gommone, ennesima vergogna”

La Valletta aveva preso il coordinamento delle operazioni di soccorso

Condividi l’articolo:

ROMA – “Ci risiamo. Un pattugliatore maltese ha invertito la rotta, abbandonando un gommone con 150-200 immigrati in mezzo al Mediterraneo e in direzione dell’Italia. La Valletta aveva preso il coordinamento delle operazioni di soccorso, ma come al solito sta cercando di rifilare gli immigrati al nostro Paese. È l’ennesima vergogna, degna di questa Unione europea incapace e dannosa. A Bruxelles sono troppo impegnati a scrivere letterine contro l’Italia per occuparsi di questi problemi”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Nella notte la guardia costiera libica ha recuperato un gommone con circa 100 immigrati a bordo. Sono quasi tutti di nazionalità sudanese. “Tanti saluti a scafisti e Ong” dice il ministro dell’Interno. Le autorità di Malta, invece, avevano assunto alle 4 di questa mattina il coordinamento di un’operazione di salvataggio al largo della Libia per una imbarcazione partita da Zliten.

Leggi anche:

24 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»