Sesso, lusso e politica: il Berlusconi di Sorrentino al cinema

Costume e Società

Sesso, lusso e politica: il Berlusconi di Sorrentino al cinema

ROMA – Vizi, arrampicatori sociali, vulnerabilità dell’uomo, favori in cambio di qualcosa, lusso e Berlusconi. Questo e’ ‘Loro 1’, il nuovo film di Paolo Sorrentino dal 24 aprile al cinema con Universal Pictures International Italy. Per la seconda parte, il regista partenopeo non fara’ attendere molto: ‘Loro 2’, infatti, sara’ in sala dal 10 maggio.

“‘Loro’,e’ un racconto di finzione, in costume, che narra di fatti verosimili o inventati, in Italia, tra il 2006 e il 2010- ha dichiarato Sorrentino- Attraverso una composita costellazione di personaggi, la pellicola ambisce a tratteggiare, per squarci o intuizioni, un momento storico definitivamente chiuso che, in una visione molto sintetica delle cose, potrebbe definirsi amorale, decadente, ma straordinariamente vitale“.

“Il film ambisce altresi’ a raccontare alcuni italiani, nuovi e antichi al contempo- ha continuato il regista- Anime di un purgatorio immaginario e moderno che stabiliscono, sulla base di spinte eterogenee quali ambizione, ammirazione, innamoramento, interesse e tornaconto personale, di provare a ruotare intorno a una sorta di paradiso in carne e ossa: un uomo di nome Silvio Berlusconi”.

Con ‘Loro’, Sorrentino vuole dare un’immagine di Silvio come uomo e non quella di Berlusconi sotto il profilo politico. La politica, pero’, non viene del tutto cancellata. Il regista descrive dettagliatamente le azioni dei politici, o meglio, la perdizione della classe politica, denominata “Loro”: uomini eccitati con la zip dei pantaloni perennemente abbassata, con il vizio del sesso a pagamento, della cocaina, del lusso sfrenato e in continua ricerca di “Lui”, ovvero di Silvio Berlusconi, interpretato da Toni Servillo.

“Lui”, che appare solo dopo un’ora dall’inizio del film, e’ nella sua mega villa di lusso in Sardegna intento a riconquistare la sua Veronica, interpretata da Elena Sofia Ricci. “Loro”, invece, tra case e festini extra-lusso, vagano come zombie, da una mutandina ad un’altra, alla ricerca di Berlusconi. Un’entita’ sacra che tutti vogliono e che tutti cercano. A tutti i costi.

Ti potrebbe interessare:

24 aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»