Lazio

Atac, Esposito: “Fuori controllo, serve il commissario”

ROMA – “Ad Atac c’è una situazione completamente fuori controllo, con un gruppo dirigente che opera indipendentemente da tutto e da tutti, si occupa solo di se stesso”. Così a ‘Dentro i fatti, con le tue domande’, l’approfondimento di Sky TG24, il senatore Pd ed ex assessore ai Trasporti del Comune di Roma Stefano Esposito, parlando della gestione degli appalti nell’azienda di trasporto pubblico capitolino. “Stiamo parlando- ha spiegato- di miliardi, probabilmente affidati ad imprese amiche, in una logica che ha prodotto un buco in azienda che è superiore ai 600 milioni di euro”. (LEGGI:  L’Anticorruzione scopre che Atac ha affidato 1 miliardo di appalti senza gara)

Foto da Twitter

Foto da Twitter

In merito invece all’incidente avvenuto ieri sulla Metro A, che ha causato molti disagi sul trasporto pubblico della capitale, Esposito ha detto: “Qui non è un problema di sindaco o assessore. È da settimane che dico che c’è un problema significativo di deficit manutentivo sulla metropolitana di Roma, figlio di dieci anni di dimenticanze. Io credo che il Governo abbia colto il problema e spero venga accolta la mia proposta di nominare al più presto un commissario straordinario dotato di risorse, ma anche di deroghe per fare gli affidamenti diretti prima del 15 dicembre. I progetti sono pronti per far la manutenzione. Se succede questo, credo che ci saranno le condizioni, non per avere un servizio di quelli che meriterebbe Roma, ma intanto di evitare che i treni vadano contro i respingenti perché non funzionano i freni”.

16 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»