Seconda giornata Piazza Grande, in tremila a sostegno Zingaretti

ROMA – Ex Dogana gremita a Roma per la seconda giornata di ‘Piazza Grande, la kermesse organizzata da Nicola Zingaretti per lanciare la sua candidatura al congresso del Partito democratico. Oltre 3mila persone secondo gli organizzatori, si sono registrati per sostenere la discesa in campo del governatore del Lazio. Tanti i sostenitori di rilievo del mondo della politica e non solo, con un’ospite d’eccezione: Bernice King, figlia di Martin Luther King. La donna, a 50 anni dalla morte dalla morte del leader per il Movimento per i diritti degli afroamericani, ha voluto portare la sua testimonianza: “Quando mio padre- ha ricordato Bernice- vinse il Nobel per la pace disse che la risposta alle problematiche morali del nostro tempo, è la non violenza. È l’unica possibile risposta all’oppressione, all’ingiustizia e alla violenza. Per lui la non violenza era era l’unica via per arrivare a una comunità più umana e pacifica. L’unica possibile risposta all’odio è l’amore”.

“Gli esseri umani- ha concluso- sono parte di un’unica trama, quello che facciamo influisce su quello che faranno gli altri perché tutti noi facciamo parte di un’unica grande famiglia umana”. Tanti anche gli esponenti di centrosinistra che non hanno voluto far mancare il loro sostegno al preside te della Regione Lazio, tra loro Dario Franceschini, Matteo Richetti, Silvia Costa e Ileana Argentin. Atteso a breve anche l’ex premier Paolo Gentiloni.

SMERIGLIO: CON PIAZZA GRANDE COMINCIA NUOVO VIAGGIO PER PAESE

“Grandissima Piazza Grande. Tantissime le persone che sono venute a partecipare. Oggi comincia un viaggio nuovo e promettente per il Paese”. Così il vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, nel corso della seconda giornata a Roma con Nicola Zingaretti.

 

 

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

14 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»