Tg politico, edizione del 7 dicembre 2018

Il Governo smentisce tensioni su Tria e il rapporto Censis che restituisce l’immagine di un’Italia dove la delusione per lo sfiorire della ripresa ha incattivito gli italiani

GOVERNO SMENTISCE TENSIONI SU TRIA, MA SI APRE NUOVO FRONTE

Il ministro Tria non e’ isolato. Nel governo c’e’ piena sintonia. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte smentisce le ricostruzioni che darebbero il titolare dell’Economia isolato nel governo e sul punto di lasciare. Ma intanto si apre un nuovo fronte in maggioranza. Matteo Salvini prenota un tagliando al contratto, il programma di governo. Di Maio taglia corto: non se ne parla prima del 2020. Intanto il deputato Cinque stelle Matteo Dall’Osso lascia il gruppo, dopo la bocciatura sul fondo disabili. Dovra’ pagare una penale da 100mila euro. 

 

CENSIS, ITALIA PAESE INCATTIVITO DALLA CRISI

Dal rancore alla cattiveria. Dieci anni dopo l’inizio della ‘grande crisi’, il 52esimo rapporto del Censis restituisce l’immagine di un’Italia dove la delusione per lo sfiorire della ripresa ha incattivito gli italiani. In primo luogo verso gli immigrati. Il 63% degli italiani vede in modo negativo l’immigrazione. I piu’ ostili verso gli extracomunitari sono gli italiani piu fragili, anziani e disoccupati in primis. E’ una sorta di sovranismo psichico, prima ancora che politico. Un sentimento collettivo che talvolta assume i profili paranoici della caccia al capro espiatorio.

 

MATTARELLA: NELLA SOCIETA’ NON CI SONO SCARTI MA CITTADINI

“Nella societa’ non ci sono scarti, ma solo cittadini”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando a Rimini alla Riunione mondiale della Comunita’ di Giovanni XXIII. I cittadini “sono di identico rango e di uguale importanza sociale- precisa il Capo dello Stato- una diversa visione mette in discussione i fondamenti stessi della Repubblica, della nostra Repubblica”.

 

MALTEMPO. AL VIA IL TAVOLO TRA GOVERNO E REGIONI

Il governo è pronto a stanziare le risorse necessarie per far fronte ai danni del maltempo. Si e’ insediato il tavolo al Ministero dello Sviluppo economico coordinato dai ministri Riccardo Fraccaro e Luigi di Maio con i rappresentanti di Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino. Obiettivo far rimuovere 8 milioni di tonnellate di alberi caduti. “I 2 miliardi della manovra non bastano, aiuteremo le imprese nella raccolta”, assicura Di Maio.

A BEBE VIO IL PREMIO COME GIOVANE LEADER INNOVATIVA

Il premio ‘Innovation Leader Awards’ a Bebe Vio. La schermitrice italiana, campionessa paralimpica in carica di fioretto individuale, ha ricevuto lo speciale riconoscimento dato dall’Angi, l’Associazione Nazionale Giovani Innovatori,  agli italiani che si contraddistinguono nel campo dell’innovazione digitale. Bebe Vio ha svelato che il suo sogno è diventare un giorno presidente del Coni. Il 14 dicembre- spiega il presidente Angi, Gabriele Ferrieri- ci sarà la cerimonia ufficiale alla Camera per la consegna dei premi ad oltre 300 under 25.

Guarda anche:

7 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»